Una settimana di esports: dal 19 al 25 ottobre

Una settimana di esports: dal 19 al 25 ottobre

Dalla pubblicità ingame che sta caratterizzando i Campionati mondiali di League of Legends, a tutto ciò che ci propone Lucca Changes sul fronte del gioco competitivo. Anche questa settimana è stata caratterizzata da tanti temi interessanti, che proviamo a riassumere qui dandovi la possibilità di recuperare direttamente gli articoli più letti.

Iniziamo subito dal Red Bull Factions 2020 di League of Legends, dove Mkers, GG&Beer e Cyberground Gaming partivano come favorite per la qualificazione, con i GoSkilla e i NAT ai piedi del podio. E proprio così si è concluso il primo qualifier, che consegna alle tre favorite il passaggio del turno e la qualificazione alla fase principale del torneo, con i Mkers che sono, con tutta probabilità, i favoriti numero uno per la vittoria finale.

Un altro personaggio di spicco dello sport che si affaccia agli eSports. In precedenza, tra i tanti, era toccato a Thibaut Courtois e David Beckham investire nel mondo degli sport elettronici. Ora, invece, è il turno di Sergio Aguero. L’asso della “Selección” e del Manchester City, proprio recentemente ha annunciato la nascita di KRÜ Esports.

Nell’appuntamento EsportsLegal della settimana abbiamo analizzato il caso degli Worlds 2020 di League of Legends. In questa edizione stiamo assistendo al primo esempio massiccio di pubblicità presenta all’interno del gioco oggetto di una competizione internazionale di gaming: da Mastercard a Spotify fino a Mercedes-Benz, tutti brand presenti sulla mappa del gioco e non semplicemente come grafica in sovraimpressione. Una forma di réclame non nuova, ma che si sta diffondendo nel mondo del gaming, soprattutto quando il gioco si fa competitivo. Degli aspetti giuridici riguardanti queste tematiche abbiamo parlato con l’avvocato Vittoria Omarchi dello studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli & partners con cui abbiamo intrapreso un viaggio che ci ha portato su Spotify come su Pow3r, il primo gamer italiano a comparire in una gigantografia pubblicitaria.

Sport reale e sport elettronico viaggiano sempre più in parallelo. A dare una ulteriore dimostrazione di questa vicinanza d’intenti ecco la notizia che LaLiga, il principale torneo calcistico spagnolo, dopo il successo della sua versione digitale (la Virtual LaLiga Esports) ha aperto ufficialmente il suo canale Twitch, diventando la prima grande competizione sportiva europea ad aderire al servizio di streaming globale.

Chiudiamo con gli Italian Esports Open 2020 di ESL, che tornano a Lucca ChaNges. Sarà un’edizione atipica quella di quest’anno (in programma dal 28 ottobre al 1° novembre), che vedrà la celeberrima Esports Cathedral accendere i riflettori, ma in formula totalmente digitale (nessun giocatore viaggerà infatti per Lucca quest’anno). Qui trovate il resoconto completo di quello che ci aspetta quest’anno sul fronte del gioco competitivo nella kermesse toscana.

L’articolo Una settimana di esports: dal 19 al 25 ottobre proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: