Call of Duty MW e Warzone, lag abbattuto con le RTX 30 (e monitor G-SYNC)

Call of Duty MW e Warzone, lag abbattuto con le RTX 30 (e monitor G-SYNC)

Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Warzone iniziano a ricevere il supporto alla tecnologia NVIDIA Reflex. Presentata come una delle grandi novità della famiglia di GPU RTX 30, è una serie di innovazioni pensata per il gaming competitivo che misura e minimizza il lag – o meglio l’intervallo di tempo che intercorre tra la pressione di un tasto sulla tastiera o sul mouse e la visualizzazione del relativo effetto a schermo.


NVIDIA Reflex richiede una combinazione di hardware ben precisa per funzionare. Intanto bisogna possedere una delle ultimissime GPU del produttore, che come ormai saprete alla perfezione è più facile a dirsi che a farsi. Poi bisogna abbinarle un monitor G-SYNC supportato.


In ogni caso, la novità si trova negli ultimi driver GameReady rilasciati da NVIDIA, che aggiungono anche la modalità DLSS 8K Ultra Performance in Control e Death Stranding. Dovrebbe migliorare inoltre sensibilmente la resa grafica in Star Wars: Squadrons. Infine, sono stati corretti alcuni bug relativi a Vulkan e alla scomparsa di alcuni monitor G-SYNC compatibili. Prima di precipitarvi all’installazione, suggeriamo di dirigersi al link in FONTE e valutare con attenzione i problemi noti, che sono diversi.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Phonemaxi a 396 euro oppure da Unieuro a 479 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: