Google estende le ricerche in Realtà Aumentata: arrivano gli insetti

Google estende le ricerche in Realtà Aumentata: arrivano gli insetti

google insetti realtà aumentata

L’uso della Realtà Aumentata da parte dei giganti che operano nel settore tecnologico è diventato ormai cosa comune. L’arricchimento della percezione sensoriale umana attraverso i dispositivi hi-tech ha coinvolto profondamente anche Google, che ha creato le API di profondità ARCore, in modo tale da consentire agli utenti che effettuano ricerche sulla piattaforma di poter ottenere risultati con contenuti 3D di altissima qualità.

Nel corso del tempo abbiamo visto come Big G abbia inserito categorie di animali come gatti e tigri, fino ad arrivare ai dinosauri per la gioia di tutti gli appassionati di questi animali preistorici. Nelle ultime ore è arrivata la conferma che Google ha aumentato i contenuti 3D in realtà aumentata, aggiungendo anche 23 insetti. Tra questi troviamo le farfalle, le falene, i coleotteri e anche le mantidi religiose. Ma come fare per far apparire gli insetti in realtà aumentata?

Prima di tutto bisogna avere uno smartphone Android compatibile, oppure un iPhone (o anche un iPad) con iOS 11 o versioni successive. A quel punto dovrete cercare il nome dell’insetto su Google e cliccare sull’apposito tasto Visualizza in 3D per ottenere il risultato desiderato e riuscire addirittura ad ascoltare i suoni prodotti dall’insetto scelto. L’insetto apparirà nel vostro ambiente circostante e avrete la possibilità di selezionarne altri diversi, scattare foto e registrare video. Google estende quindi la ricerca in Realtà Aumentata, ed è facile immaginare che nel prossimo futuro vedremo ancora altre categorie.

Via

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: