eSports: a giugno investiti 196 milioni di dollari

eSports: a giugno investiti 196 milioni di dollari

Giugno è stato un mese ricco per gli investimenti negli eSports. Dalla nascita di Guild Esports, che vede l’ex-calciatore David Beckcham come co-fondatore, fino ai finanziamenti raccolti dalla piattaforma di messaggistica Discord. In totale, secondo l’analisi The Esports Observer, sono stati raccolti 196,85 milioni di dollari, una cifra che porta il totale per l’anno in corso a 1,12 miliardi di dollari.

BECKHAM – La nascita di Guild Esports ha fatto parlare soprattutto per l’altisonante nome che porta con sé, ossia David Beckham, co-fondatore dell’organizzazione britannica che ha finanziato attraverso DB Ventures. Durante il suo turno Guild Esports ha raccolto 31 milioni, che ha spinto la sua valutazione fino a 124 milioni. Blue Star Capital, che già aveva finanziato il progetto quando è nato a fine 2019, ha partecipato anche a quest’ultimo turno di investimenti.

FORTNITE – Epic Games varrà presto 17 miliardi di dollari, soprattutto grazie alla visibilità che, negli ultimi anni, la società ha avuto prima tramite Fortnite e poi attraverso la creazione di un negozio digitale per PC, l’Epic Games Store. La società sta chiudendo un turno da 750 milioni di dollari a cui hanno partecipato T. Row Price Group, Baillie Gifford e KKR & Co. Nel 2018, dopo aver ricevuto 1,25 miliardi di dollari, Epic Games aveva una capitalizzazione di 15 miliardi.

PIATTAFORME – Tra i protagonisti degli investimenti negli eSports di giugno c’è stata anche Discord, particolarmente usata dai videogiocatori. La piattaforma di messaggistica ha raccolto circa 100 milioni di dollari in un turno guidato da Index Ventures. Ora Discord vale 3,5 miliardi di dollari: a dicembre 2018 ne valeva 2,05 miliardi. Attualmente la piattaforma ha una base di 100 milioni di utenti mensili attivi. La piattaforma di scommesse Luckbox ha completato invece un turno da 3,3 milioni di dollari.

LCK – In Corea del Sud BRION E-Sports, casa madre di hyFresh Blade, ha ottenuto finanziamenti da alcuni VIP come il cantante K-Pop Kim Hee-Chul e il giocatore di baseball Kim Tae-kyun. La società intende acquisire uno slot per competere nella prossima stagione della League of Legends Championship Korea (LCK). Secondo le indiscrezioni, gli attuali partecipanti dovranno pagare una quota di 8,2 milioni, mentre le nuove organizzazione dovranno versare tra i 10 e i 12,3 milioni di dollari.

STARTUP – Replai, giovane azienda tecnologica portoghese, ha raccolto 1,35 milioni di dollari in un turno guidato da Bright Pixel. Overwolf ha invece acquisito da Twitch la realtà CurseForge, nota per il suo sistema di gestione delle mod e degli addon. Tra gli obiettivi di Overwolf c’è la volontà di far crescere del 50% il pagamento agli autori delle mod entro il 2022, ma senza intaccare l’attuale fonte di profitti. Nerd Street Gamers, che si occupa di estendere la rete di infrastrutture accessibili per gli eventi eSports e la gestione dei talenti, ha raccolto 5,4 milioni di dollari sotto forma di prestito convertibile. Entro la fine dell’anno intende raccogliere complessivamente 35 milioni.

L’articolo eSports: a giugno investiti 196 milioni di dollari sembra essere il primo su eSports.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: