La Stagione Zero di PUBG Mobile riparte da un torneo da 850mila dollari

La Stagione Zero di PUBG Mobile riparte da un torneo da 850mila dollari

Il 2020 avrebbe dovuto essere l’anno di PUBG Mobile. Tencent Games, infatti, aveva annunciato piani molto ambiziosi per fare in modo che il suo battle royale potesse sviluppare anche su smartphone una scena competitiva all’altezza delle sue aspettative. La pandemia da COVID-19, però, ha rovinato i piani del colosso cinese, che ha dovuto rivedere da zero le proprie strategie.

pubg

STAGIONE ZERO – Questa strana numerazione è stata scelta per sottolineare come quella di quest’anno sarà un’edizione -si spera- di passaggio, in vista del vero inizio previsto per il prossimo anno.  Se tutto fosse andato come previsto, la PUBG Mobile World League sarebbe stata trasmessa e prodotta dai sui nuovi studi a Katowice, in Polonia. Studi costruiti in collaborazione con ESL. Tencent Games, invece, ha dovuto mettere in naftalina i propri progetti per il 2020. 

DIGITALE – La nuova stagione sarà completamente digitale. Quaranta team provenienti da tutto il mondo si scontreranno in un torneo da 850mila dollari di montepremi, il più alto mai distribuito in un’unica occasione in tutta la storia di PUBG Mobile. L’evento inizierà il prossimo 10 luglio e durerà fino al 9 agosto. Non sono ancora stati diffusi tutti i dettagli circa la sua organizzazione, ma Tencent Games dovrebbe diffonderli a breve.

L’articolo La Stagione Zero di PUBG Mobile riparte da un torneo da 850mila dollari sembra essere il primo su eSports.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: