Chi si ferma è perduto! Ecco come il mercato tecnologico ha reagito dall’inizio della Fase 2 (foto)

Chi si ferma è perduto! Ecco come il mercato tecnologico ha reagito dall’inizio della Fase 2 (foto)

In questi mesi abbiamo avuto modo di disquisire in maniera più o meno approfondita le conseguenze e le cifre della flessione generale che le vendite relative al settore tecnologico hanno subito, in riferimento al periodo difficile di lockdown. Ma se c’è una cosa di cui essere veramente curiosi oggi come oggi è questa: quali segnali arrivano dalla “nuova normalità” che stiamo vivendo? Il mercato si sta riprendendo?

A darci una risposta sono gli esperti di GfK Italia, che hanno cercato di fare il punto sui trend che stanno influenzando lo scenario attuale, nonché le prospettive per i prossimi mesi. In un intervento di Fabrizio Marazzi (Lead Market Insight di GfK) è stata sottolineata l’evoluzione del mercato italiano della tecnologia di consumo: Nella settimana dall’8 al 14 giugno le rilevazioni effettuate da GfK sul Retail Panel Weekly fanno registrare una crescita del +24% a valore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nelle ultime settimane il mercato italiano è anche riuscito a recuperare almeno in parte la negatività legata all’emergenza Covid-19: dall’inizio dell’anno (Settimana 1 – 24) il perimetro Retail Panel Weekly registra infatti un +0,3% a totale.

Sono tornati a crescere i prodotti Tech più importanti, in primis quelli relativi al comparto IT e Office (ciò è principalmente dovuto alla grossa spinta dello smart working e della didattica a distanza). Questo settore guadagna così un sonoro +41%. Rimangono ancora in area negativa i trend da inizio anno di Grande Elettrodomestico, Telecomunicazioni ed Elettronica di consumo, anche se le crescite registrare dalla fine del confinamento hanno consentito di recuperare almeno in parte le perdite. Continua a soffrire invece il comparto Foto, che ha risentito più degli altri dell’impossibilità delle persone di muoversi e della cancellazione di eventi sportivi e cerimonie.

LEGGI ANCHE: Il mercato smartphone ha preso una bella batosta, ma c’è qualcuno che è riuscito a crescere

Il report di GfK si conclude infine con delle considerazioni in merito al futuro del Retail nel dopo pandemia: secondo quanto emerge dalla ricerca GfK Retail Insight 4.0 i negozi devono adeguare la propria offerta per soddisfare i nuovi bisogni dei consumatori, puntando su sicurezza, fattore umano e nuove tecnologie digitali. Il 23% degli italiani dichiara che, anche quando la situazione sarà tornata alla normalità, farà più acquisti online di prima.

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: