Tutte le novità di watchOS 7 per Apple Watch: finalmente il tracking del sonno!

Tutte le novità di watchOS 7 per Apple Watch: finalmente il tracking del sonno!

Al WWDC 2020 di Apple che abbiamo seguito in diretta anche su YouTube c’è ovviamente spazio anche per Apple Watch e per il suo sistema operativo. Stiamo parlando di watchOS 7, la nuova versione del sistema operativo pensato per il wearable di casa Apple che, come era lecito aspettarsi, si arricchisce di nuove funzionalità. Tra queste spicca sicuramente il tracciamento del sonno, una funzione che non ha mai fatto parte dell’ecosistema WatchOS. Ma procediamo per gradi e scopriamo le tantissime novità di questa versione.

Condivisione delle Watch Faces

WatchOS 7 offrirà nuovi modi per personalizzare il proprio Apple Watch. Grazie a siti web o anche grazie ad amici e parenti che utilizzano lo smartwatch, sarà possibile importare (o esportare) combinazioni di utilizzo delle watch face che si adattino al vostro stile di vita.

Potremo quindi creare e condividere faces personalizzate che includeranno anche le così dette complicazioni. E a proposito proprio delle complicazioni, gli sviluppatori potranno includere più di una complicazione per app in una singola watch face.

Tracciamento del sonno

Con watchOS 7 arriva finalmente il tracking del sonno. Lo strumento ci aiuta ad esempio con suggerimenti su quando andare a dormire e su come creare una routine pre-sonno che ci aiuti a raggiungere determinati traguardi. Sarà proprio l’utente a fissare questi traguardi. Apple Watch rileverà micro-movimenti nel sonno traducendoli in dati e statistiche. Al mattino, l’utente vedrà un recap del sonno. Non mancherà una funzione di sveglia silenziosa tramite vibrazione o tramite l’utilizzo di suoni “gentili” in modo da migliorare la qualità del risveglio. Nel caso la batteria fosse troppo scarica vicino all’eventuale orario in cui si va a letto, Apple Watch ci ricorderà di metterlo in carica prima del sonno.

Lavaggio delle mani

Visti i tempi che corrono Apple ha pensato di includere un rilevatore per il lavaggio delle mani. Sfruttando accelerometro, microfoni e machine learning, Apple Watch capirà quando ci stiamo lavando le mani facendo partire un timer di 20 secondi. Per lavarsi per bene le mani infatti bisognerebbe strofinare con il sapone almeno 20 secondi.

Activity diventa Fitness

L’app Activity diventa Fitness, e non è certo l’unica novità che accompagnerà l’arrivo di watchOS 7. Durante l’evento è stato ad esempio mostrato il tracking del ballo. Apple Watch, grazie ai suoi sensori, traduce i movimenti delle mani e del corpo in dati capendo quale tipo di ballo state compiendo e tracciando il tutto di conseguenza.

L’app Fitness risulterà poi ridisegnata in modo da raccogliere già sulla home tutta una serie di dati relativi all’attività fisica, quella giornaliera, i traguardi e tanto altro.

Udito

Ci sono anche tutta una serie di novità legate all’ascolto. Gli utenti, con watchOS 7, potranno capire quanto alto sarà il volume del contenuto multimediale in ascolto e quali conseguenza sul lungo tempo potrebbe comportare. C’è anche una percentuale di ascolto settimanale sicura che servirà da riferimento all’utente. Mantenendosi in tale percentuale non dovremmo arrecare danno alle orecchie dell’utente. Nel caso si superi tale percentuale, con ascolto prolungato o con volumi troppo alti, Apple Watch invierà una notifica all’utente per avvertirlo del pericolo.

Tante altre novità

Ecco un elenco di tutte le altre novità che arriveranno con watchOS 7 su Apple Watch.

  • Per il massimo della comodità, ora i ciclisti possono avere le indicazioni stradali direttamente sul polso. Le indicazioni sono ben visibili e di facile lettura e Mappe può persino indicare quando scendere dalla bici per portarla a mano, o quando fare le scale per risparmiare tempo. L’utente può scegliere un percorso senza grandi pendenze, quello più veloce o quello più lineare.
  • Ora i clienti possono usare Siri per tradurre le parole in molte lingue comodamente dal polso; la funzione di dettatura viene gestita sul dispositivo grazie al Neural Engine di Apple che garantisce un’elaborazione più veloce e affidabile quando si dettano messaggi o altro; in più, Apple Watch supporta anche la lettura dei messaggi con Siri. L’app Comandi rapidi è ora disponibile su Apple Watch, anche tramite una complicazione.
  • Gli sviluppatori possono creare complicazioni grafiche con SwiftUI, e grazie a nuovi strumenti di sviluppo quali Xcode Previews sarà ancora più semplice.
  • Le nuove complicazioni per le funzioni native includono: il controllo da remoto della fotocamera, Sonno e Comandi rapidi.
  • I nuovi parametri di movimento disponibili nell’app Salute includono: allenamento cardio a bassa intensità, velocità della camminata, velocità di discesa delle scale, velocità di salita delle scale, distanza percorsa in sei minuti di camminata, tempo di doppio appoggio, lunghezza del passo e asimmetria. Questi parametri sono importanti per la comunità medica in quanto permettono di monitorare la capacità dei pazienti di muoversi in modo sicuro e fluido man mano che invecchiano. Si tratta di misurazioni solitamente effettuate in laboratorio, ma che possono essere facilmente rilevate da Apple Watch e iPhone, e utilizzate da sviluppatori come Zimmer Biomet, un’azienda specializzata nel benessere muscoloscheletrico, per la cura dei pazienti e in strumenti di gestione quali mymobility.

Disponibilità

La versione beta di watchOS 7 è disponibile da oggi su developer.apple.com per gli sviluppatori iscritti all’Apple Developer Program. Per la prima volta dal mese prossimo gli utenti di watchOS potranno accedere a una beta pubblica su beta.apple.com. watchOS 7 sarà disponibile questo autunno come aggiornamento software gratuito per Apple Watch Series 3, Apple Watch Series 4 e Apple Watch Series 5 abbinati a un iPhone 6S o modello successivo con iOS 14 o successivo.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: