Google Home è prossimo alla pensione e Google intende sostituirlo con un nuovo dispositivo Nest

Google Home è prossimo alla pensione e Google intende sostituirlo con un nuovo dispositivo Nest

La famiglia Nest di Google potrebbe presto allargarsi. A dirlo è una fonte vicina all’ambiente, che riferisce come il prodotto si integrerà con la line-up corrente sia in termini di funzioni che in quelli di estetica.

Con il nome in codice “prince“, il dispositivo dovrebbe incarnare una versione potenziata e leggermente più grande dell’originale Google Home, mantenendo quindi l’assenza del display ma aumentando le dimensioni della scocca e, in maniera conseguente, anche il diametro degli altoparlanti a bordo. Ciò dovrebbe collocare il prodotto idealmente a metà tra Google Home e Google Home Max, e non è da escludere che si tratti proprio di una mossa pensata per sostituire l’ormai anziano Google Home.

LEGGI ANCHE: I Google Home iniziano a non essere più disponibili: in arrivo un nuovo modello?

Dal punto di vista software non c’è da aspettarsi una particolare di ventata di aria fresca; è più probabile che questo nuovo Prince basi una grossa fetta delle sue funzioni su quelle già esistenti e ampiamente collaudate (come ad esempio il pairing per trasformare gli altoparlanti in un impianto stereo). Dal punto di vista del puro marketing tuttavia la questione si fa assai grigia. Google non ha comunicato assolutamente nulla in merito, omettendo non solo informazioni relative al nome, ma anche quelle che riguardano il prezzo di partenza e il periodo di commercializzazione. Considerando le ultime scelte di Big G possiamo comunque ipotizzare un lancio nel mercato questo autunno.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: