Tutto sui Videogiochi è il nuovo strumento nazionale di IIDEA per orientare i genitori al mondo dei videogiochi

Tutto sui Videogiochi è il nuovo strumento nazionale di IIDEA per orientare i genitori al mondo dei videogiochi

IIDEA (Italian Interactive Digital Entertainment Association), l’associazione nata da AESVI, annuncia oggi la nascita di Tutto Sui Videogiochi, il primo portale nazionale dedicato ai genitori, agli educatori e a tutti coloro che sono interessati a conoscere più da vicino il mondo dei videogiochi.

Lo scopo del sito è molto semplice: offrire la possibilità reperire informazioni, chiedere consigli a professionisti di diversi ambiti, e approfondire tutte le tematiche che ruotano intorno al mondo dei videogiochi. L’obiettivo ultimo è quello di far comprendere l’importanza non soltanto di informarsi, ma anche di giocare con i propri figli.

LEGGI ANCHE: Namco Museum Archives Vol. 1 e 2 raccontano il glorioso passato di Bandai Namco

Come ricorda IIDEA, il videogioco è parte integrante della vita quotidiana di svariate famiglie italiane. Secondo l’ultimo Rapporto Annuale, nel 2019 ben 17 milioni di italiani si sono approcciati ai videogiochi, soprattutto nelle fasce di età più giovani (età compresa tra gli 11 e i 24 anni). Il 67% dei videogiochi lanciati sul mercato italiano e il 57% di quelli effettivamente venduti sono titoli adatti ad un pubblico compreso fra i 3 e i 12 anni (ovvero PEGI 3, 7 e 12).

Sta di fatto che molti genitori non hanno una conoscenza del mondo videoludico tale da garantirne la comprensione. Tutto sui Videogiochi nasce appunto per via del bisogno crescente di informazioni su questo mondo in continua evoluzione. Il portale è realizzato dalla stessa IIDEA con il supporto di PEGI s.a., l’organizzazione no profit che gestisce il sistema paneuropeo per la classificazione dei videogiochi PEGI. Altre nazioni europee vantano progetti simili: Ask About Games in Gran Bretagna, PédaGoJeux in Francia, The Good Gamer in Spagna.

Il sito ospiterà contenuti pensati da genitori per genitori, a partire dalla rubrica “Videogiochi in famiglia” a cura di Federico Cella, firma autorevole del Corriere della Sera ed esperto di videogiochi, che con cadenza mensile proporrà l’analisi ragionata di un titolo con la collaborazione di un esperto. Per il lancio del portale è stato scelto l’ultimo capitolo della popolare serie di Animal Crossing di Nintento, Animal Crossing: New Horizons per Nintendo Switch, una delle nuove uscite più giocate negli ultimi mesi. La recensione è stata scritta a quattro mani con Manuela Cantoia, Professore Associato di Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università eCampus.

Oltre alle recensioni, il portale conterrà anche una sezione con le schede delle principali uscite di interesse per il pubblico più giovane fornite direttamente dagli editori dei videogiochi e aggiornate mese per mese. Ampio spazio sarà dato anche alla classificazione dei videogiochi, con uno strumento di ricerca per trovare la classificazione PEGI dei videogiochi in commercio e ai sistemi di controllo parentale, con l’obiettivo di rendere le famiglie sempre più consapevoli di come utilizzarli al meglio.

Un’altra parte fondamentale del portale saranno le «Guide», pensate per rispondere alle domande più frequenti in tema di videogiochi e scaricabili anche in formato PDF. Per il lancio del progetto si partirà da alcuni dei quesiti più comunemente diffusi tra i genitori: come scegliere un videogioco adatto ai propri figli, come monitorare il tempo di gioco, come gestire gli acquisti in-game, come limitare le interazioni con altri giocatori online, cosa sono gli esports, un fenomeno sempre più apprezzato dalle generazioni più giovani.

Tuttosuivideogiochi.it si basa sulla collaborazione positiva di tanti attori del settore privato e del settore pubblico e innesca un circolo virtuoso di sinergie per valorizzare il ruolo del videogioco nello sviluppo delle generazioni più giovani e in molti altri ambiti come la famiglia, la scuola, la salute e il lavoro.

Da questo punto di vista sono importanti la rubrica «L’esperto risponde» dove i genitori avranno la possibiilità di rivolgere dei quesiti ad esperti selezionati in diversi ambiti come la psicologia, la sociologia e la medicina, e la sezione dedicata agli approfondimenti («Approfondisci»), che sarà composta da articoli a cura di professionisti di diverse discipline su differenti aree tematiche. I primi contributi disponibili al lancio del sito saranno a firma di Giacinto Barresi, Ricercatore post-doc in Neuroergonomia e User Experience presso l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova, Manuela Cantoia, Professore Associato di Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università eCampus, Ivan Ferrero, psicologo delle nuove tecnologie e Donatella Solda, co-autore del Piano Nazionale Scuola Digitale e ora Direttore di Future Education Modena.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: