A volte ritornano: Postalmarket risorge, diventerà la versione italiana di Amazon?

A volte ritornano: Postalmarket risorge, diventerà la versione italiana di Amazon?

All’orizzonte del mercato italiano sta sorgendo una realtà che ha fatto parte per diversi anni della storia italiana: Postalmarket sta tornando alla ribalta, in versione rinnovata e digitale.

Postalmarket era, per chi non lo conoscesse, una piattaforma di vendita di prodotti per catalogo: negli anni ’90 ha raggiunto l’apice del successo, con i famosi cataloghi cartacei che arrivavano nelle case di milioni di italiani proponendo prodotti di tantissime categorie. Postalmarket fallì nel 2015 ma dopo tre anni l’imprenditore Stefano Bortolussi ha rilevato il marchio e, dopo aver trovato il partner tecnologico che è già a capo di Eden, sta portando Postalmarket a nuova vita.

LEGGI ANCHE: The Last of Us 2, la recensione

La nuova versione di Postalmarket potrà contare su una solida piattaforma online ma non abbandonerà del tutto la versione cartacea, la quale verrà spedita agli abbonati in versione light. Il progetto è ambizioso: si punta a diventare la versione italiana di Amazon, con un fatturato tra i 500 milioni e il miliardo di euro entro i primi cinque anni.

Bortolussi ha anche affermato che si sta lavorando sodo per avere un assaggio della nuova versione di Postalmarket entro Natale 2020. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: