Quali smartphone e tablet Samsung saranno aggiornati ad Android 11? La prima lista, tra conferme ed esclusi illustri

Quali smartphone e tablet Samsung saranno aggiornati ad Android 11? La prima lista, tra conferme ed esclusi illustri

Con il rilascio della prima (deludente?) Beta, Android 11 ha compiuto il primo vero passo verso il rilascio della versione stabile, che per gli smartphone Pixel, e pochi altri eletti, avverrà presumibilmente verso la fine di questa estate. Come da tradizione, gli altri produttori si prenderanno un po’ di tempo in più per preparare i firmware basati sulla nuova versione del robottino verde. Più che quando? però, la vera domanda che in molti si pongono è il mio modello verrà aggiornato?. Proviamo a fare il punto della situazione, in particolare per gli utenti Samsung.

Smartphone Samsung che saranno aggiornati ad Android 11

  • Galaxy S20 / S20+ / S20 Ultra *
  • Galaxy S10 / S10e / S10+ **
  • Galaxy S10 Lite *
  • Galaxy Note 10 / Note 10+ **
  • Galaxy Note 10 Lite *
  • Galaxy Fold **
  • Galaxy Z Flip *
  • Galaxy A10 **
  • Galaxy A20e **
  • Galaxy A21s *
  • Galaxy A30s **
  • Galaxy A40 **
  • Galaxy A41 *
  • Galaxy A50 **
  • Galaxy A51 *
  • Galaxy A70 **
  • Galaxy A71 *
  • Galaxy A80 **
  • Galaxy M20 **
  • Galaxy M21 *
  • Galaxy XCover Pro *
  • Galaxy XCover 4S **

Tablet Samsung che saranno aggiornati ad Android 11

  • Galaxy Tab S6 **
  • Galaxy Tab S6 Lite *
  • Galaxy Tab S5e **
  • Galaxy Tab A 2019 (serie) **
  • Galaxy Tab Active Pro **

* – Android 11 sarà il primo major update per questo modello
** – Android 11 sarà il secondo major update per questo modello

La lista – non ufficiale né confermata dal produttore, ma stilata dai colleghi di Galaxy Club – è redatta tenendo conto di un paio di criteri molto precisi: il periodo di uscita di un dispositivo e il numero di avanzamenti di versione già ricevuti. Sono dunque esclusi modelli con più di due primavere sulle spalle e anche i modelli che hanno già ricevuto Android 10 come secondo major update del loro ciclo vitale.

Non figurano dunque ex top di gamma come Galaxy Note 9 e i Galaxy S9, usciti sul mercato nel corso del 2018 con a bordo Android 8 Oreo e già aggiornati in successione ad Android 9 Pie e Android 10. Va però specificato che si tratta di una regola desunta empiricamente dall’esperienza degli ultimi anni con gli aggiornamenti firmati Samsung, dunque non è escluso che il produttore decida di comunque di aggiornarli ad Android 11, sebbene al momento l’ipotesi sia poco probabile.

Infine, dalla lista sono ovviamente esclusi anche i modelli ancora non lanciati da Samsung, come gli attesissimi Galaxy Note 20, ma anche Galaxy Fold 2, la versione 5G di Galaxy Z Flip e tutti gli altri che il produttore tirerà fuori dal cilindro nei prossimi mesi. Per tutti questi, l’aggiornamento ad Android 11 è scontato, in tempistiche variabili.

Tempistiche che, appunto, varieranno molto da modello a modello. Come da consuetudine, la precedenza sarà data ai top di gamma, come i Galaxy S20, che potrebbero ricevere l’aggiornamento stabile già entro la fine del 2020, poi via via tutti gli altri modelli, nel corso del 2021. A partire dall’autunno poi, gli utenti più esperti e appassionati potranno anche aderire ai programmi di beta testing, che Samsung non mancherà di promuovere non appena i lavori di sviluppo dei nuovi firmware entreranno nel vivo.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: