La scena esports si tinge di giallo… arrivano le banane Chiquita!

La scena esports si tinge di giallo… arrivano le banane Chiquita!

Chiquita fa il suo ingresso nel mondo degli eSports e lo fa unendosi a uno dei maggiori tornei italiani, il PG Nationals di League of Legends. In linea con il posizionamento “originale, naturalmente.”, Chiquita fa da apripista nel settore e si rivolge al target eGames invitandolo a eleggere il Most Original Player del più grande torneo italiano, il PG Nationals di League of Legends, in diretta nazionale su Twitch, la piattaforma di streaming più amata dai gamer.

Il Most Original Player di Chiquita si sviluppa su un totale di 8 settimane e si articola su più fasi. Si parte con la votazione delle giocate più originali di ogni settimana sui social network del torneo, passando attraverso video contenuti che invitano a votare durante i broadcast delle giornate di gioco; per arrivare alla fase conclusiva con la  votazione finale del Most Original Player durante i playoff, fino all’elezione del vincitore assoluto con celebrazione tramite trofeo Chiquita Most Original Player e video dedicato. L’iniziativa sarà inoltre promossa con contenuti dedicati sui canali Chiquita, sui canali del torneo PGE e tramite una consistente campagna che inviterà alla partecipazione e all’interazione gli appassionati di videogame.

Il progetto, realizzato da Bitmama – agenzia creativa del gruppo Reply che conosce a fondo il contesto degli esports, insieme al team PGESports – è una novità assoluta nel campo del videogioco competitivo. “Scoprire che la banana è tra gli snack irrinunciabili per la comunità dei gamer è stata per noi l’occasione per avvicinarci ad un territorio ancora sconosciuto – ha spiegato Mariaelena Paragone, marketing manager di Chiquita Italia -, decisamente interessante e potenziale per Chiquita. Si tratta di un target in continua crescita, non facile da raggiungere con i mezzi tradizionali, e con il quale è necessario comunicare in maniera autentica e partecipativa. Abbiamo quindi ritenuto di portare l’originalità di Chiquita all’interno degli esports, instaurando un dialogo diretto con chi lo vive ogni giorno con passione ed entusiasmo, e con l’obiettivo di consolidare l’iconicità del brand anche tra nuove generazioni di consumatori, che siamo certi continueranno a riconoscere Chiquita come la banana per eccellenza”.

Fenomeno in costante crescita soprattutto fra Generazione Z e Millennial quello del videogioco competitivo conferma dunque il suo appeal anche su aziende non endemiche del mondo videoludico. D’altronde, come ricordano dalla stessa Chiquita nel lancio della notizia, in Italia si contano ormai 7,9 milioni di fan compresi tra i 16 e i 69 anni, nel mondo circa 450 milioni di utenti. Un pubblico, come è stato sottolineato, che spesso è possibile raggiungere solo (o principalmente) tramite l’ambiente del videogame.

L’articolo La scena esports si tinge di giallo… arrivano le banane Chiquita! proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: