La nuova frontiera di Apple sono i selfie di gruppo “sintetici” (foto)

La nuova frontiera di Apple sono i selfie di gruppo “sintetici” (foto)

Dopo il debutto degli slofie con iPhone 11, Apple è già al lavoro per offrire una nuova esperienza d’uso da associare alla fotocamera frontale, come evidenziato da un brevetto recentemente reso pubblico dalla USPTO.

Già dal titolo (“Generating synthetic group selfies“) l’idea appare chiara: dare la possibilità agli utenti di creare selfie di gruppo artificiali, ovvero senza la necessità di essere tutti presenti nello stesso luogo.

LEGGI ANCHE: Immuni: oggi parte la fase di test in 4 regioni

Un concetto che sembrerebbe perfetto per il contesto storico in cui ci troviamo, dove il distanziamento sociale è divenuto prassi, eppure il brevetto risale al 2018. 

Alla base di tutto c’è il sensore di profondità, che consente di ritagliare una persona presente in un selfie individuale (scattato con hardware compatibile), così che possa poi essere affiancata ad altri partecipanti.

Da quanto si legge, questa funzionalità sarà disponibile anche in formato video e il risultato finale potrà essere modificato rimpicciolendo o ingrandendo uno degli strati. Considerato che il brevetto risale al 2018, non ci sorprenderebbe vedere una novità del genere presentata in occasione del lancio di iPhone 12.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: