Immuni ora è operativa in 4 regioni, raggiunti 2 milioni di download

Immuni ora è operativa in 4 regioni, raggiunti 2 milioni di download

Immuni app coronavirus screenshot

Parte ufficialmente in 4 regioni la sperimentazione dell’app Immuni, facente parte dell’ultimo progetto del governo italiano per contenere e tracciare il coronavirus. L’applicazione è attualmente operativa in Abruzzo, Puglia, Marche e Liguria ed è stata scaricata più di 2 milioni di volte complessivamente. Il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha affermato che il tracciamento è qualcosa di essenziale e l’applicazione è molto utile a mettere in atto l’ultima strategia di contenimento del Covid-19.

Tuttavia ha anche dichiarato che 2 milioni di download per l’app sviluppata da Bending Spoons sono ancora troppo pochi per rendere il tracciamento davvero efficiente. A partire dalla prossima settimana, l’operatività di Immuni verrà estesa a tutta l’Italia e quindi tutti gli italiani in ogni regione avranno la possibilità di averla attiva sul proprio smartphone. Immuni è su base volontaria e notifica gli utenti che ce l’hanno installata se sono stati nelle vicinanze di una persona contagiata.

Basata sui sistemi di contact tracing di Apple e Google, è compatibile sia con Android (a partire dalla versione 6.0 in su) che con iOS (versione 13 e successive). E’ stata inoltre risolta la problematica che impediva l’installazione sugli smartphone Huawei e Honor e l’app ritornerà sull’AppGallery di Huawei oggi. Attualmente tutti possono scaricare l’app (anche i cittadini delle regioni in cui non è ancora attiva) recandosi su Play Store e App Store.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: