Honor Play4 e 4 Pro 5G ufficiali tra Kirin 990 e prezzi irrisori in Cina

Honor Play4 e 4 Pro 5G ufficiali tra Kirin 990 e prezzi irrisori in Cina

honor play4 e 4 pro 5g

Honor ha appena annunciato due nuovi smartphone dotati di supporto alla rete 5G che strizzano l’occhio ai videogiocatori, di cui uno è un flagship killer. Si tratta di Honor Play4 5G e 4 Pro 5G, due prodotti di fascia più alta rispetto al Play 4T e alla relativa variante Pro che il sub-brand di Huawei ha presentato lo scorso mese di aprile. La casa produttrice ha fatto presente che non si tratta di una versione 5G del Play 4 che l’azienda ha lanciato sul mercato nel 2014 e i nuovi device non hanno nulla a che fare con quest’ultimo.

Venendo alle caratteristiche tecniche di questi due nuovi prodotti, si notano subito delle differenze sostanziali. Il processore che alimenta la variante standard e più economica è un Octa-Core MediaTek Dimensity 800, abbinato a 6GB o 8GB di RAM di tipo LPDDR4X e 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.1. Honor Play4 Pro 5G è invece equipaggiato con un processore Octa-Core Huawei HiSilicon Kirin 990, con 8 GB di RAM LPDDR4X e 128 GB di storage UFS 2.1 a supporto. La versione standard si presenta con ben 4 fotocamere posteriori, con un sensore principale da 64 MP supportato da una lente grandangolare da 8 MP e 2 sensori da 2 MP per macro e profondità di campo.

Al contrario, la versione avanzata ha solo due fotocamere sul retro (un più altolocato sensore principale Sony da 40 MP e un teleobiettivo da 8 MP con zoom ottico 3x e OIS) ma ne ha due anche davanti (un principale da 32 MP e un grandangolare da 8 MP). Sulla versione Pro troviamo anche un sensore ad infrarossi che misura la temperatura delle persone e degli oggetti da -20 °C a 100 °C. Il modello standard viene venduto in Cina a 1.799 Yuan (circa 225 euro al cambio attuale) e 1.999 Yuan (250 euro) a seconda delle varianti di memoria; i due modelli di Honor Play4 Pro 5G costano invece 2.899 Yuan e 2.999 Yuan (362 e 375 euro) e differiscono non nella configurazione di memoria, bensì per la presenza o meno del sensore di temperatura.

Via: Fonearena

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: