Samsung svela i dettagli del chip Exynos 850: processo costruttivo a 8 nm per la fascia bassa del mercato

Samsung svela i dettagli del chip Exynos 850: processo costruttivo a 8 nm per la fascia bassa del mercato

Senza tanti squilli di tromba, Samsung ha deciso di svelare tutti i dettagli del suo nuovo SoC Exynos 850, destinato a dispositivi mobili di fascia economica. D’altronde, il nuovo chip risulta già impiegato nel primo smartphone del produttore, ovvero il Galaxy A21s annunciato un paio di settimane fa, dunque era una questione di tempo perché ne venissero diffuse le specifiche complete.

Per realizzare il nuovo Exynos 850, Samsung si è avvalsa del processo costruttivo LPP a 8 nm, un discreto passo in avanti rispetto alle generazioni precedenti, che permetterà al SoC di garantire maggiori prestazioni e una migliore efficienza energetica. Si tratta di un chip octa core, che consta di due cluster da 4 core Cortex A-55 ciascuno, coadiuvato dalla GPU Mali-G52.

LEGGI ANCHE: Miglior smartphone batteria – maggio 2020

È presente il supporto per memorie interne di tipo eMMC 5.1, memorie RAM LPDDR4X, connettività LTE Cat.7 e pannelli fino al full HD+. Il processore di immagine supporta video fino al full HD a 60 fps con codifica HEVC/h.265 e scatti fino a 21,7 megapixel da una singola fotocamera e 16 + 5 megapixel da una doppia fotocamera. Come accennato, il nuovo Galaxy A21s è già animato dall’Exynos 850, ma probabilmente lo vedremo integrato su molti altri modelli, nei mesi a venire.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: