Tencent diventa il maggiore azionista anche di Huya. E la “Cina dello streaming” è sua

Tencent diventa il maggiore azionista anche di Huya. E la “Cina dello streaming” è sua

L’epidemia di coronavirus ha rallentato gli investimenti negli eSports. La cifra, almeno per quelle trattative i cui dettagli sono stati resi pubblici, lo scorso mese ha comunque raggiunto 712,1 milioni di dollari raccolti dagli investimenti, secondo i dati raccolti da The Esports Observer. La parte del leone l’ha fatta Tencent, che ha investito centinaia di milioni di dollari per aumentare il proprio potere di voto in Huya, piattaforma di streaming cinese. In generale il 93% degli investimenti di aprile (circa 662 milioni di dollari) coinvolgono società cinesi quotate in borsa.

CINA – Tencent, dicevamo, ha investito circa 262 milioni di dollari per diventare il maggiore azionista di Huya, con una quota del 50,9%, acquisendo ulteriori 16,5 milioni di azioni oltre a quelle che erano già in suo possesso. Il valore delle azioni è stato decretato dal prezzo medio nei 20 giorni di mercato precedenti all’acquisto, che risale all’inizio di aprile. In questo modo Tencent ha consolidato una presenza finanziaria già molto forte nelle piattaforme di streaming cinesi: è il maggiore azionista anche di DouYu e di Bilibili, i principali concorrenti di Huya. Ad aprile Sony ha investito 400 milioni di dollari in Bilibili e ora detiene il 4,98% delle azioni della società.

ACQUISIZIONI – Lo scorso mese ha destato interesse anche l’acquisizione di Hypixel Studios da parte di Riot Games, produttore di League of Legends e Valorant. Non sono stati divulgati i dettagli economici della trattativa ma Hypixel Studios è noto per aver creato un server di Minecraft (Hypixel Network) nel 2013, che oggi è popolato da circa 18 milioni di utenti unici, dove sono disponibili vari minigiochi. Ad aprile Torque Esports ha acquisito WTF1, testata britannica specializzata nelle corse, mentre la danese SteelSeries ha comprato A-Volute, l’azienda francese che ha sviluppato il software audio Nahimic.

STARTUP – FaZe Clan, che a marzo aveva raccolto oltre 22 milioni di dollari con un prestito convertibile, ha accumulato ulteriori 40 milioni. Tra gli investitori c’è il produttore discografico James Iovine. Diverse startup infine hanno accumulato cifre più modeste. Guilded, una piattaforma di chat, ha raccolto 7 milioni di dollari in un turno guidato da Matrix Partners. L’obiettivo è assumere nuovo personale e formare collaborazioni con gli sviluppatori e gli editori di videogiochi. Un milione di dollari, invece, è andato all’agenzia di eSports META. Il marchio di abbigliamento esportivo Raven infine si è assicurato un investimento di 1,4 milioni di dollari da parte di fonti privati statunitensi: ora vuole espandersi in Europa e in Nord America.

L’articolo Tencent diventa il maggiore azionista anche di Huya. E la “Cina dello streaming” è sua sembra essere il primo su eSports.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: