Intel mette le mani sui moduli di rete Killer Wi-Fi: acquisita Rivet Networks

Intel mette le mani sui moduli di rete Killer Wi-Fi: acquisita Rivet Networks

Intel ha comprato Rivet Networks, l’azienda che produce le schede e i moduli di rete (prevalentemente Wi-Fi) Killer, conosciuti e apprezzati soprattutto nel settore gaming. Le due società hanno già collaborato in passato, anche se sono di fatto dirette concorrenti: per esempio il modulo Killer AX1650, presentato recentemente con supporto alla tecnologia Wi-Fi 6, è basato proprio su chip Intel. Non sono stati specificati i termini economici dell’accordo.


Intel dice che i prodotti e i software Killer faranno parte del suo portfolio: il brand quindi continuerà a esistere, anzi, grazie alla rete di partner del chipmaker è possibile che lo vedremo su ancora più sistemi. Con questa soluzione, Intel ha una maggior copertura del mercato del Wi-Fi per computer: Killer per le macchine più prestigiose (non necessariamente gaming: per esempio, il già citato AX1650 si trova anche nei Dell XPS dell’anno scorso), le soluzioni proprietarie per tutto il resto del mercato.

Il marchio Killer si è fatto strada nel settore promettendo (ed effettivamente offrendo) prestazioni eccellenti molto apprezzate in ambito gaming, soprattutto in relazione alla latenza, e un software di controllo molto versatile che permette di impostare priorità delle risorse e ottimizzare la connessione. I prodotti Killer si trovano in laptop e schede madri desktop di aziende come Alienware, Dell, MSI, Razer, Lenovo e Gigabyte.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TIMRetail a 499 euro oppure da Amazon a 560 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: