I Samsung Morning Stars rivogliono l’Esports Palace di Bergamo

I Samsung Morning Stars rivogliono l’Esports Palace di Bergamo

Costretti ad abbandonare la propria casa dopo 3 anni, i Samsung Morning Stars sono pronti a riappropriarsene. In attesa di poter tornare a Bergamo, il ritorno di ognuno al proprio domicilio non ha fermato i gamer che, come molti, si sono trovati a giocare e allenarsi in modalità “smart working”,  come ha spiegato Martino Mombrini, ‎Marketing Director IT Division di Samsung Electronics Italia in una nota inviata alla stampa.

“Questo periodo di emergenza ci ha apparentemente diviso, ma una squadra resta una squadra anche quando si è distanti – afferma Mombrini -. L’esport è per i nostri ragazzi e ragazze una professione ma prima di tutto una grande passione, che seguono ogni giorno con serietà e costanza. Questa particolare situazione ha insegnato che resilienza può essere una parola chiave per superare momenti di difficoltà, aiutando le nostre squadre a non fermarsi, a mantenersi allenate e pronte ad affrontare le prossime sfide”.

Le ore destinate al gioco e all’allenamento non sono cambiate essendo già un’attività predominante e hanno permesso loro, malgrado le distanze, di restare sempre in contatto e di creare aggregazione. Un modo per restare uniti, per consolidare il valore ed il rapporto di squadra, come spiegato in un video che, ciascuno dalla propria abitazione, ha contribuito a realizzare. Un messaggio che parla dello spirito di squadra dei ragazzi e ragazze SMS, del loro impegno nell’affrontare tutte le sfide, dalle virtuali alle reali, piccole o grandi che siano. Ve lo riproponiamo qui sotto:

L’articolo I Samsung Morning Stars rivogliono l’Esports Palace di Bergamo proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: