Apple potrebbe integrare alcuni contenuti prodotti da Hollywood su Apple TV+

Apple potrebbe integrare alcuni contenuti prodotti da Hollywood su Apple TV+

Il servizio di streaming Apple TV+ ha fin da subito cercato di differenziarsi dalla concorrenza proponendo un catalogo composto solamente da contenuti originali, riempiti di star e attori di successo. Una strategia coraggiosa, che ha sì portato a della buone cifre (come vedremo in seguito) ma che secondo un report di Bloomberg potrebbe presto cambiare.

Il colosso di Cupertino infatti sarebbe in procinto di acquistare i diritti di alcune serie TV e film del passato prodotte a Hollywood, con il chiaro intento di inserirle nel catalogo del proprio servizio. Malgrado non ci siano ancora dichiarazioni in merito — e anzi lo stesso Tim Cook ha ribadito recentemente che i contenuti originali sono l’assoluta priorità — non è difficile immaginare il motivo di tale scelta.

Il catalogo di TV+ è molto limitato se comparato con altri servizi rivali, e la recente pandemia di coronavirus ha pesantemente rallentato i ritmi di produzione di contenuti originali, a tal punto da dilazionare ancor di più il periodo di tempo da attendere per poter vedere un catalogo di esclusive completo, numeroso e variegato. A ciò si va ad aggiungere un altro fattore chiave: in questi mesi il servizio ha raggiunto la quota di 10 milioni di iscritti, ma solamente la metà di essi è effettivamente un utente abbonato, mentre il resto va e viene sfruttando il periodo di prova.

LEGGI ANCHE: L’emergenza ferma anche Stranger Things: stop ai lavori di molti film e serie Netflix, Apple e Disney

Non resta altro da fare se non attendere un eventuale comunicato ufficiale in merito, oltre che aspettare l’arrivo della line-up estiva di contenuti, attualmente ancora sconosciuta.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: