Miglior monopattino elettrico del 2020: la top 5 della micromobilità

Miglior monopattino elettrico del 2020: la top 5 della micromobilità

miglior monopattino elettrico

Il numero enorme di veicoli in circolo ha portato alla diffusione della micromobilità elettrica e smart. Il monopattino elettrico o scooter elettrico è diventato il prodotto più gettonato per via della sua grande versatilità e della sua facile trasportabilità, a differenza della bici elettrica (oltre alle ovvie caratteristiche che lo rendono molto più utile di altri prodotti come lo skateboard elettrico).

L’esigenza di spostarsi in modo rapido ed ecologico risparmiando tempo e denaro ha portato a una diffusione a macchia d’olio di questo mezzo di trasporto green e all’invasione del mercato da parte di tanti modelli lanciati da più produttori. Ma fra i tanti monopattini elettrici in commercio qual è il migliore?

Va scelto il più veloce, il più leggero o quello che può essere maggiormente modificato? Quali sono le differenze tra monopattino per ragazzi e per adulti e qual è il miglior monopattino elettrico in commercio su ogni fascia di prezzo? A tutte queste domande cercheremo di rispondere in questa guida all’acquisto che vi farà scoprire i migliori monopattini elettrici e cosa valutare per effettuare la scelta migliore.

Sono tanti i dettagli da valutare e qualora non ne abbiate voglia consultate di seguito la nostra selezione che vi aiuterà a trovare il miglior monopattino elettrico. Se invece volete scoprire nel dettaglio se preferire ruote grandi o piccole, motori più o meno potenti e dimensioni più o meno contenute, proseguite dopo la selezione per tutte le informazioni sui monopattini a motore per adulti.

Indice

Miglior monopattino elettrico: la top 5

1) Segway Ninebot Max G30

ninebot segway max g30

Specifiche tecniche

Velocità massima25 km/h
Autonomia batteria65 km
Diametro ruote10 pollici
PneumaticiTubeless
Potenza motore350W
Peso18 kg

Il re tra i migliori monopattini elettrici per un pubblico consumer è senza ombra di dubbio il Ninebot MAX G30 di Segway. Uno dei principali motivi è l’autonomia stellare: ben 65 km con una singola carica, corrispondenti a più del doppio dell’autonomia di un tipico monopattino elettrico.

Ha delle ruote molto grandi, dal diametro di 10 pollici, per cui è stabile ed è adatto ad utenza più esigente che ha bisogno di percorrere terreni impervi e coprire distanze più lunghe. Ha inoltre degli pneumatici tubeless che riescono a fornire i vantaggi sia di quelli pieni che di quelli con camera d’aria.

Se da un lato restano ammortizzanti perchè contengono comunque aria di gonfiaggio al loro interno, dall’altro minimizzano i rischi di forare perchè non hanno una camera d’aria. Il monopattino elettrico è a trazione posteriore ed ha una frenata modulare meccanica sulla parte anteriore ed elettrica su quella posteriore. Ha fari lucenti e un’enorme stabilità, nonchè un sistema anti bloccaggio.

E’ davvero molto ergonomico, specialmente grazie al manubrio regolabile, ma è anche molto resistente grazie al suo telaio in alluminio. Ha un display a colori con tante informazioni visualizzabili, è resistente all’acqua (IPX5), ha una modalità di guida pedonale per limitare la velocità automaticamente dove ci sono i pedoni e ha 3 modalità di guida: Eco, Drive e Sport.

[amazon box=”B07YD2P5MW”]

2) Xiaomi Mi Electric Scooter Pro

xiaomi mi electric scooter pro

Specifiche tecniche

Velocità massima25 km/h
Autonomia batteria45 km
Diametro ruote8,5 pollici
PneumaticiCamera d’aria
Potenza motore300W
Peso14,2 kg

Il Mi Electric Scooter Pro è l’evoluzione del più iconico e famoso monopattino elettrico, quello che ha fatto esplodere questa categoria di dispositivi: Xiaomi M365 anche noto come Mi Electric Scooter. Per conoscere tutte le sue caratteristiche vi rimandiamo a qualche posizione più in basso in questa classifica.

All’interno di questi paragrafi invece, ci soffermeremo maggiormente sulle differenze tra il Mi Electric Scooter e questa versione Pro venduta ad un prezzo un po’ più alto, al fine di farvi comprendere se vale la pena spendere di più o il vecchio modello può bastare per le vostre esigenze. Prima di tutto questo monopattino elettrico si caratterizza per la sua maggiore autonomia della batteria: può infatti arrivare a 45 km pur mantenendo la stessa velocità massima del suo predecessore di 25 km/h e lo stesso design.

Ha un motore più potente e vanta un display a colori in grado di mostrare a video molte più informazioni, tra cui la velocità a cui si sta andando. Risulta anche migliore per fare le salite grazie alla potenza maggiore ed ha un’eccellente sistema di frenata. Per il resto mantiene più o meno le specifiche del Mi Electric Scooter, incluse le ruote con camera d’aria.

[amazon box=”B07QR53Y13"]

3) Segway Ninebot ES2

segway ninebot es2

Specifiche tecniche

Velocità massima25 km/h
Autonomia batteria25 km
Diametro ruote8 pollici
PneumaticiPieni
Potenza motore300W
Peso12,5 kg

Sebbene sulla carta non sia all’apparenza un monopattino elettrico delle meraviglie in termini di specifiche, in realtà Ninebot ES2 è uno dei prodotti più validi in assoluto. Lo si percepisce subito quando lo si guarda dal vivo, per via della sua ottima qualità costruttiva. Oltre a un design molto robusto e a una pedana spaziosa e adatta a tutti, troviamo a bordo anche delle gomme piene, quindi praticamente impossibili da forare.

Ciò va a influire negativamente sulle vibrazioni, ma con un monopattino elettrico economico non si possono avere entrambi i vantaggi. Ottime le sospensioni ed anche l’applicazione companion con cui si può utilizzare in abbinamento. La velocità massima raggiungibile dal motore a 300W ammonta a 25 km/h e l’autonomia della batteria è di 25 km, ma si può montare una batteria extra per prolungare la durata e arrivare fino al doppio.

Il prezzo è molto conveniente ed è presente anche un display a LED che può indicare la velocità. Sono presenti sia un freno elettrico con sistema anti bloccaggio che un freno meccanico per rendere la frenata più sicura, e c’è anche il cruise control.

[a[amazon box=”B07J9RLN33"]p>

4) Xiaomi Mi Electric Scooter (M365)

xiaomi m365 mi electric scooter

Specifiche tecniche

Velocità massima25 km/h
Autonomia batteria30 km
Diametro ruote8,5 pollici
PneumaticiCamera d’aria
Potenza motore250W
Peso12,5 kg

Questo modello, con cui ho personalmente fatto centinaia di km, ci ha lasciati particolarmente sorpresi e non ci stupisce che sia proprio lui il best-seller del settore, nonchè il monopattino elettrico che ha letteralmente contribuito alla diffusione della micromobilità. Lo riteniamo davvero il migliore a livello di rapporto qualità prezzo. Con una velocità massima di 25 km/h e un’autonomia di 30 km, Xiaomi Mi Electric Scooter è un modello leggero e compatto che si presenta con pneumatici dotati di camera d’aria che ammortizzano benissimo gli impatti.

Ha un design da urlo che è diventato iconico ed è stato copiato in lungo e in largo, nonchè freno a disco e degli indicatori LED che comunicano sempre la carica della batteria. E’ dotato di cruise control (per farlo correre da solo sempre alla stessa velocità senza il bisogno di accelerare) su diversi livelli di velocità, nonchè di una modalità Eco per risparmiare sui consumi energetici e ridurre la velocità massima.

Ci sono anche un sistema rigenerativo di accumulo dell’energia cinetica che fa confluire l’energia del movimento nella batteria per prolungarne l’autonomia e un faro anteriore, oltre alla luce di posizione posteriore. Alle funzioni smart si può accedere tramite l’app Mi Home di Xiaomi, usata anche per gestire tutto l’ecosistema smart home di Xiaomi. Con l’app si può anche bloccare il motore per evitare furti. Un vantaggio unico di questo monopattino elettrico è la grande possibilità di upgrade e la gigantesca comunità di modding che c’è dietro.

E’ un monopattino elettrico estremamente modulare e offre tantissime possibilità di upgrade (si può perfino cambiare il firmware per rimuovere il limite di velocità). E’ facilissimo trovare accessori e componenti di ricambio o personalizzati per Xiaomi M365. E grazie alla community sono tantissime le persone a cui si può chiedere aiuto per le modifiche da effettuare. Il tutto a un prezzo molto contenuto, qualità che ha sempre contraddistinto Xiaomi dalla concorrenza.

[ama[amazon box=”B077QHRLPB”]

5) Ducati PRO-1 Plus

ducati pro-1 plus

Specifiche tecniche

Velocità massima25 km/h
Autonomia batteria25 km
Diametro ruote8,5 pollici
PneumaticiCamera d’aria
Potenza motore250W
Peso11,5 kg

Come abbiamo menzionato sopra, il design di Xiaomi Mi Electric Scooter è stato copiato e clonato innumerevoli volte. E tra chi ha imitato il design del celebre Xiaomi M365 c’è anche Ducati, che ha lanciato il PRO-1 Plus proprio con la stessa estetica. E non solo: questo monopattino elettrico ha praticamente le stesse specifiche tecniche di quello di Xiaomi.

Con un peso solo leggermente differente, questo modello offre 3 modalità di guida: normale, Fun e Sport. Per il resto non differisce da Mi Electric Scooter, a parte che per tre dettagli: i loghi Ducati, il display e il prezzo. Già, perchè spesso è possibile trovare questo monopattino elettrico a un prezzo inferiore rispetto a quello di Xiaomi, e ciò è il motivo principali per cui molti preferiscono acquistare questo prodotto invece “dell’originale”.

Sullo schermo, inoltre, si può visualizzare la velocità a cui si sta andando, cosa che non è possibile con lo Xiaomi. Da un altro lato, però, si perde il supporto all’app Mi Home che permette la visualizzazione di statistiche e l’accesso ad alcune funzioni aggiuntive.

[ama[amazon box=”B07ZQR6TZH”]

Alternative: migliori monopattini elettrici economici

Se avete un budget troppo basso e non potete permettervi un monopattino elettrico sulle stesse fasce di prezzo dei modelli nella nostra selezione, di seguito trovate i monopattini elettrici più economici che consigliamo maggiormente.

Tra questi il primo è Ninebot ES1: a meno che non scegliate questo modello, consigliamo sempre in primis quelli contenuti nella classifica sopra in quanto c’è una differenza importante nell’uso quotidiano che riteniamo molto più rilevante della differenza di prezzo. Precisiamo che il modello più economico indicato è un monopattino per bambini.

[ama[amazon box=”B075XKJM2T,B082Y3S9DL,B07GDMYPDF,B0757V24SX,B01AK0R6YM”]

Come scegliere il miglior monopattino elettrico per adulti

Come destreggiarsi fra tutti i modelli presenti sul mercato e quale comprare per avere la massima resa secondo le proprie necessità? Di seguito troverete i nostri consigli e le risposte alle domande che ci si pone quando si vuole acquistare il miglior monopattino elettrico su ogni fascia di prezzo.

Qualità costruttiva e leggerezza

monopattino elettrico pieghevole

Sono in molti a trascurarla andando a guardare direttamente specifiche come la velocità massima, ma in realtà la qualità costruttiva è una delle caratteristiche più importanti da valutare in un monopattino elettrico (se non la più importante), specie quelli economici. Ciò diventa ancora più importante nel caso in cui vogliate utilizzarlo per molto tempo o per coprire lunghe distanze su terreni impervi.

Un monopattino elettrico è dotato di ruote piccole rispetto alle bici, ha un telaio snello e si trova a viaggiare a velocità sostenute. E’ quindi fondamentale che abbia una buona qualità costruttiva per evitare rotture e malfunzionamenti dopo poco tempo. Rotture che potrebbero anche portare a rovinose cadute durante la guida. Devono essere resistenti il telaio e i materiali impiegati, ma anche il sistema frenante e le ruote.

Se nei percorsi che fate dovete portare in mano il vostro monopattino pieghevole per molto tempo, è consigliato assicurarsi che il monopattino elettrico abbia un peso abbastanza contenuto da renderne agevole il trasporto. Spesso i monopattini elettrici non hanno affatto pesi trascurabili. Inoltre, è bene verificare il peso massimo che il monopattino elettrico può sostenere, il quale varia da modello a modello. Si va solitamente da 70 kg per i modelli economici a 140 kg per quelli più costosi.

Velocità

velocità monopattino

E’ facile sapere qual è la velocità massima che un monopattino elettrico può raggiungere: basta dare un’occhiata alla sua scheda tecnica. Ma non è solo quel numerino ciò che bisogna considerare per assicurarsi sempre il top in termini di velocità. Precisiamo prima di tutto che la velocità massima raggiungibile da un monopattino elettrico può essere diversa da quella della scheda tecnica a causa di diversi fattori.

Tra questi troviamo il peso della persona che guida il monopattino elettrico, ma anche la carica della batteria e lo sforzo a cui viene sottoposto il motore in contesti come un’alta pendenza del terreno. In salita infatti la velocità diminuisce drasticamente perchè il motore necessita di un maggior quantitativo di energia per trasportarci.

Di solito la velocità massima dei modelli in commercio si aggira sui 25 o 30 km/h, ed è abbastanza se consideriamo che è già oltre i limiti previsti dalla legge in città. In quanto alla potenza del motore, se è di almeno 200W per una persona di corporatura media può che lo utilizza in pianura basta e avanza.

Autonomia della batteria

batteria scooter elettrico

Nei monopattini elettrici l’autonomia della batteria viene misurata con il numero di chilometri che possono percorrere con una singola carica. Si va solitamente dai 20 ai 35 km per i monopattini per adulti, mentre in quelli per bambini la durata cala considerevolmente, infatti si aggirano attorno ai 10 km.

Naturalmente, come per la velocità, anche l’autonomia della batteria può essere diversa da quella dichiarata (non eccessivamente, ovviamente) per vari fattori tra cui il peso del conducente. Il dato dell’autonomia è comunque spesso decisivo nella scelta di acquistare o meno un monopattino elettrico.

Come avrete capito i monopattini elettrici non sono adatti a viaggi particolarmente lunghi ed hanno bisogno di essere ricaricati dopo qualche decina di chilometri al massimo. Valutate quindi l’entità del vostro utilizzo in termini di distanze percorse per comprendere se vi conviene optare per questo tipo di mezzo di trasporto.

Tenete comunque conto che un monopattino elettrico si può ricaricare esattamente come si carica uno smartphone, collegandolo alla presa a muro, e che una ricarica (che solitamente dura qualche ora) consuma davvero poco in termini di energia elettrica. Esistono però 2 tipi di batteria: le batterie agli ioni di litio e le batterie agli acidi di piombo. Le prime sono le migliori perchè garantiscono una ricarica più rapida, mentre le seconde sono più economiche.

Possibilità di modifica e upgrade

ruota monopattino elettrico

Ci sono modelli che offrono tante possibilità di “modding“, ossia di modifica dei componenti e aggiornamenti volti a personalizzare la propria esperienza di guida e di utilizzo, oltre che il design. Attorno ad alcuni modelli si sono create vere e proprie community di modding che permettono di rendere sensibilmente migliori i vari modelli.

Tra le modifiche più gettonate troviamo spesso il cambio delle ruote con delle ruote più grandi oppure con un’altra tipologia di pneumatico per migliorare la stabilità o ridurre il rischio di forare, il montaggio di accessori esterni come ganci porta-oggetti e supporti di protezione, o il montaggio di una sella, giusto per darvi qualche idea. Ma sono naturalmente tantissime le modifiche che è possibile fare, anche se si consiglia sempre grande attenzione per non andare a compromettere il proprio monopattino elettrico.

Ergonomia e funzioni smart

E’ molto importante che un monopattino elettrico sia ergonomico. Si tratta infatti di un mezzo di trasporto compatto su cui il conducente deve restare in equilibrio con poco spazio a disposizione, per cui una struttura poco ergonomica potrebbe causare stanchezza oltre che aumentare il rischio di cadute. Degli elementi che migliorano l’ergonomia sono la conformazione del manubrio e l’ampiezza della pedana, ma anche la leggerezza del monopattino elettrico.

I monopattini possono anche avere delle funzioni smart: i migliori sono dotati di Bluetooth e si possono collegare allo smartphone attraverso un’app. Dall’applicazione si possono visualizzare tutte le statistiche su batteria, chilometri percorsi e così via, ma anche utilizzare funzioni aggiuntive come il blocco motore per evitare furti, oppure scaricare gli aggiornamenti firmware.

Ruote e freni

ruote monopattino

Definire delle buone ruote fondamentali è un eufemismo. Ci sono diversi tipi di pneumatici per un monopattino elettrico: abbiamo quelle con camera d’aria che ammortizzano maggiormente ma sono molto più soggette a foratura, le ruote piene che sono meno ammortizzanti ma difficili da forare, ma anche una via di mezzo che è lo pneumatico tubeless.

Quest’ultima tipologia di pneumatico lo preferiamo di più perchè mentre da una parte contiene aria, dall’altra non ha bisogno di una camera d’aria soggetta a facile foratura per contenerla. Ma naturalmente, il prezzo dei migliori monopattini elettrici con ruote tubeless è tendenzialmente più alto. Le ruote si distinguono anche per le loro dimensioni, che di solito vanno dagli 8 ai 10 pollici. Una ruota più grande offre più aderenza e permette di raggiungere velocità più alte e di percorrere più facilmente terreni impervi, mentre influisce negativamente sul percorrere le salite.

Una ruota più piccola è più agile in salita e rende il monopattino elettrico più facile da trasportare per strada, in treno o in autobus, ma è meno adatta ai percorsi accidentati e risultante in velocità minori. Viste le velocità non altissime raggiungibili da un monopattino elettrico, il freno non è necessario spesso, di solito basta smettere di accelerare per rallentare drasticamente.

Ma un buon sistema di frenata resta importantissimo per evitare pericoli, specialmente per un neofita, sebbene un monopattino elettrico non sia difficile da guidare. Di solito sui monopattini troviamo freni a disco, che sono i più indicati, molto più di quelli a tamburo. Il sistema frenante può però essere elettronico o meccanico, e spesso troviamo entrambi i sistemi sullo stesso modello.

Migliori produttori di monopattini elettrici

Le case produttrici più importanti nel settore dei monopattini elettrici in termini di vendite sono Xiaomi e Segway. Acquistare un monopattino elettrico di questi produttori vuol dire avere la compatibilità dei modelli un’app di qualità, una garanzia efficace e un’alta reperibilità dei pezzi di ricambio.

Non siamo sponsorizzati da alcun marchio, ma questo è ciò che abbiamo notato provando i modelli di queste due case produttrici rispetto a quelli della concorrenza, per cui vi riportiamo esclusivamente la nostra esperienza e le informazioni oggettive sulle vendite.

Differenza tra monopattini per bambini e per adulti

monopattino elettrico per bambini

Se vi stavate chiedendo se acquistare un monopattino elettrico per bambini fosse qualcosa di simile a prenderne uno per adulti, la risposta è assolutamente no. Oltre alla grandezza, cambiano anche tantissime altre caratteristiche. Tra queste anche la velocità massima, solitamente di gran lunga inferiore ai modelli per adulti, e l’autonomia (altrettanto inferiore).

Cambia inoltre il peso massimo che possono sopportare, la potenza del motore e tanto altro. Riteniamo che i monopattini per bambini, anche se solitamente molto più economici e convenienti (spesso si trovano a costo più basso dell’usato per adulti), andrebbero scelti solo se devono essere effettivamente usati dai bambini.

Legge sui monopattini elettrici

legge monopattini elettrici
Dal sito del governo

Cosa dice la legge in Italia sui monopattini elettrici? In merito a ciò si è legiferato alla fine del 2019. La legge sulla micromobilità elettrica, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 27 Dicembre 2019 e valida dal 2020, equipara il monopattino elettrico ai velocipedi, ossia alle biciclette.

Lo stesso vale per le bici elettriche. Ciò vuol dire che tramite essi è possibile circolare liberamente senza obbligo di assicurazione, targa, casco o patente, anche all’interno di contesti urbani. Tuttavia ci sono alcuni precisi requisiti da rispettare per circolare con un monopattino elettrico, ossia i seguenti.

  • Il motore può avere una potenza massima di 500W
  • Si può arrivare a una velocità masisma di 20 km/h
  • Il limite di velocità diventa 6 km/h nelle aree pedonali
  • E’ consentita una velocità massima di 30 km/h sulle piste ciclabili e sulle strade
  • Non si può circolare sui marciapiedi
  • Sul monopattino elettrico devono esserci un limitatore di velocità, una luce anteriore, una luce posteriore e un cicalino

Bonus mobilità nel Decreto Rilancio

All’interno del Decreto Rilancio approvato a Maggio 2020, è stato inserito dal governo Conte 2 un bonus per l’acquisto di un monopattino elettrico del valore massimo di 500€ che copre il 60% dell’importo speso per acquistarne uno. Il bonus è destinato a coloro che vivono in città metropolitane, capoluoghi di provincia, capoluoghi di regione e comuni con una popolazione che ammonta a più di 50.000 abitanti. Con il bonus mobilità, che sarà valido fino al 31 Dicembre 2020, si possono acquistare:

  • Biciclette tradizionali
  • Bici a pedalata assistita
  • Monopattini elettrici
  • Altri mezzi per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica tra cui gli hoverboard
  • Abbonamenti a servizi di sharing ad uso individuale, esclusi quelli per le autovetture
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: