Recensione Apple MacBook Air 2020: basta finte ventole! Scalda troppo!

Recensione Apple MacBook Air 2020: basta finte ventole! Scalda troppo!

Durante i primi mesi del 2020 si vociferava dell’arrivo di un nuovo MacBook Pro da 14 pollici che sarebbe dovuto essere il dispositivo perfetto per la mobilità e realizzato con la stessa filosofia del MacBook Pro 16: un display più grande e una migliore dissipazione del calore. Gli utenti Apple, e non, erano impazienti di poter toccare con mano un nuovo portatile che avesse dimensioni compatte e prestazioni elevate.


Poi a marzo è uscito a sorpresa il MacBook Air 2020 con processori Intel di decima generazione e ad aprile anche il nuovo MacBook Pro 13 con le vecchie CPU di ottava generazione. Il catalogo dei notebook della casa di Cupertino diventa quindi più affollato e l’utente non sempre è in grado di individuare il dispositivo più adatto alle proprie esigenze. Stiamo cercando di fare un po’ di chiarezza, analizzando le potenzialità di ogni prodotto, a chi si rivolge e quali sono le alternative basate su Windows.


MacBook Air 2020 si propone come il portatile Apple più economico e sarà preso in considerazione da chi ha semplicemente bisogno di una macchina leggera, ben costruita, con un buon display e un buon sistema audio. Per questa categoria di utenti le prestazioni possono passare in secondo piano, perché puntano ad avere un portatile piccolo e compatto. Come sarà più chiaro leggendo la recensione, però, anche da questo punto di vista Air 2020 non è il migliore.


Il medio gamma Huawei per eccellenza? Huawei P Smart Z, in offerta oggi da Mobzilla a 145 euro oppure da Supermedia a 189 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: