Rainbox Six PG Nats: dominio dei Samsung Morning Stars

Rainbox Six PG Nats: dominio dei Samsung Morning Stars

Sesta giornata per i PG Nationals di Rainbow Six Siege con ben due pareggi a mettere i bastoni tra le ruote anche ai team più blasonati. Una partita che sembrava avere il finale già scritto ha sorpreso caster e spettatori quando gli Outplayed sono andati a vincere i primi due round contro i Mkers. Prima riuscendo a breachare aggressivi su AueRS garantendosi una via d’ingresso, poi con una prima kill di Bommax su Vex, gli OP riescono ad avere un piede molto fermo dopo la breccia e a spingere i difensori a fare la prima mossa. Al terzo round i Mkers si risvegliano e nonostante una doppia kill di Bommax, gli Outplayed non sono riusciti ad arrivare fino in fondo. Il pareggio arriva in un attimo una volta intuita la strategia degli avversari. I round successivi vengono dominati dai Mkers che sfoderano tutta la loro esperienza da campioni d’Italia e arrivano al cambio dei ruoli con tre round di vantaggio. La prima difesa degli Outplayed inizia bene con una doppia kill ma AueRS manda tutto all’aria. 6-2 per loro e al primo match point arrivano con un vantaggio spropositato. Ancora una volta, come all’inizio del game, gli OP stupiscono con una vittoria in difesa grazie alla loro tattica di stallo: il tempo stava finendo, gli avversari sono stati frettolosi e hanno commesso degli errori. Secondo match point e Struppu, il roamer degli OP, porta a casa una doppia uccisione ma è Vapor a chiudere la quarta vittoria per il suo team con un’altra doppia. Un altro matchpoint negato per i Mkers perché la lenta erosione dei secondi a disposizione ha favorito gli OP. Struppu con il fucile a pompa si dimostra una minaccia reale che fa perdere ai Mkers del tempo prezioso. Ultimo round della partita e gli OP possono puntare al pareggio. Tra loro e i primi punti in classifica però c’è AueRS: la sua performance in questo ultimo round è eccellente: eliminazione iniziale per lui e il resto degli Ouplayed collassano subito dopo. I Mkers mantengono la loro aura di invincibilità ma gli Outplayed dimostrano di essere notevolmente migliorati.

Il match tra Cyberground Gaming e IGP Shelob è iniziato con una vittoria per ciascuna delle due squadre con entrambi i round finiti con un 1 contro uno che ha tenuto gli spettatori incollati allo schermo. Poi è iniziato un vantaggio degli IGP che li fa arrivare al cambio ruoli con un punteggio di 4-2 ma è in difesa che i siciliani danno il loro meglio. Incredibile la kill di Flusha all’ultimo secondo del settimo round che elimina l’avversario mentre stava disinnescando la bomba. Arriva il 4-3 e poi, con una doppia kill di Datt, arriva anche il 4-4. Gli ultimi 4 round vanno rispettivamente 2 agli IGP e 2 ai CGG portando questa partita ad un bellissimo pareggio che entrambe le squadre si sono meritate in pieni. Degna di nota è la tripla al round finale di Hellgast che ha permesso ai Cyberground Gaming di pareggiare.

Hanno continuato a emozionare i Samsung Morning Stars che hanno sfidato i Notorious Legion in una partita che ha dato speranza ai fan della squadra con base a Bergamo. La loro dominazione è totale per quattro round con degli attacchi perfetti uno dopo l’altro. Al quinto però N3mesis, dei Notorious, a mette insieme una quadrupla uccisione che spazza via i nemici dalla mappa e da ai suoi compagni la prima vittoria. La partita degli NLE però non andrà oltre questa singola vittoria. Arrivati al cambio ruoli al 6-1, l’ottavo round sembrava l’inizio della rimonta ma Keenan era di un’altra opinione. Rimasto da solo fa breccia nella stanza dove gli ultimi tre nemici si stavano nascondendo e li elimina uno dopo l’altro. Con questa vittoria i Samsung recuperano terreno in classifica e si posizionano al terzo posto a pari merito con i Cyberground Gaming.

L’ultima partita della serata l’hanno disputata i Goskilla e i Mad Wizards con i primi alla disperata ricerca di punti per recuperare i Mkers, sempre saldi al primo posto. I gorilla vincono i primi due round ma i Mad Wizard riescono a rubargli una difesa da sotto il naso. Al cambio ruoli però si arriva con un doloro 5-1 per i maghi che però in attacco tirano fuori gli artigli: vincono quattro round di fila andando a pareggiare 5-5. Vincono l’undicesimo round e quando sembra che stiano per rubare la vittoria ai Goskilla, Gemini mette a segno una doppia kill al momento giusto e fa conquistare ai suoi il dodicesimo round. Un altro pareggio: un grande traguardo per i Mad Wizards, un grosso problema per i Goskilla che vedono il loro secondo posto minacciato dai Cyberground Gaming e dai Samsung Morning Stars.

Ecco tutti i risultati:

Mkers – Outplayed:  7-5

Cybergroung Gaming – IGP Shelob: 6-6

Samsung Morning Stars – Notorius Legion: 7-1

Goskilla – Mad Wizards: 6-6

L’articolo Rainbox Six PG Nats: dominio dei Samsung Morning Stars proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: