Parole d’ordine 5G e Gaming: ecco Qualcomm Snapdragon 768G

Parole d’ordine 5G e Gaming: ecco Qualcomm Snapdragon 768G

Qualcomm annuncia oggi il suo nuovo chip per la fascia medio-alta: parliamo di Snapdragon 768G, diretto successore dello Snapdragon 765G annunciato a dicembre. Come anticipato dal titolo, le parole d’ordine di questo chip sono 5G e Gaming: Qualcomm continua a scommettere sulle connessioni di ultima generazione, che pian piano si diffonderanno in tutte le fasce di mercato.

La G nel nome, d’altra parte, sta per Gaming: lo Snapdragon 768G, infatti, sarà pensato per avere alcune funzioni di Snapdragon Elite Gaming, come ad esempio ottimizzazioni in termini di fluidità e colori migliori (grazie all’HDR 10 bit).

Inoltre, questo sarà il primo chip della serie 7 che supporterà i driver della GPU Adreno aggiornabili: gli utenti potranno quindi aggiornare i driver della GPU Adreno 620 tramite Play Store, per ottenere tutte le ultime migliorie e ottimizzazioni. Ovviamente, non manca il supporto ai display con refresh rate a 120 Hz e, dulcis in fundo, le performance di rendering sono del 15% superiori rispetto a quanto offerto da Snapdragon 765G.

LEGGI ANCHE: Snapdragon 765 5G: quello che vorreste sapere sul “mini-865”

Passando alla connettività, all’interno dello Snapdragon 768G troviamo un modem Snapdragon X52 5G, che garantirà la possibilità di collegarsi alle reti 5G di tutto il mondo, sia nelle bande sub6 che nelle bande mmWave.

Infine, lo Snapdragon 768G supporta l’ultima generazione (ossia la quinta) del Qualcomm AI Engine, sistema di machine learning dell’azienda che, tra le altre cose, permette di implementare traduzioni in tempo reale.

Il primo smartphone ad utilizzare lo Snapdragon 768G sarà il Redmi K30 5G Racing Edition (che avrà ovviamente 5G, fotocamera da 64 megapixel e display a 120 Hz).

Per ulteriori dettagli su Snapdragon 768G, potete visitare la pagina ufficiale del chip.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: