Miglior smartphone compatto 2020: la nostra selezione

Miglior smartphone compatto 2020: la nostra selezione

Indubbiamente con l’arrivo di iPhone SE 2020 si è riaccesa una diatriba molto discussa negli ultimi anni, ovvero la scomparsa di un segmento di mercato che veniva incontro a chi prima di tutto in uno smartphone cerca un dispositivo che entri in tasca e che al contempo però sia di qualità e possa garantire prestazioni simili a quelle di un top di gamma. Abbiamo quindi voluto fare un riassunto di quali sono le poche alternative per chi vuole uno smartphone compatto nel 2020.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone

Abbiamo quindi tenuto conto prima di tutto di dimensioni e peso, mentre ovviamente fattori come autonomia e dimensioni del display passano necessariamente in secondo piano, considerando come siano ovviamente i due elementi più colpiti da una diminuzione nelle dimensioni della scocca. Per questa selezioni dei migliori smartphone compatti abbiamo comunque considerato ogni aspetto del dispositivo, visto che come abbiamo detto l’esperienza d’uso dev’essere la miglior possibile. Questo perché nella fascia più bassa ci sono tante alternative, che però non abbiamo intenzione di considerare.

Migliori smartphone compatti

Qui vi lasciamo la lista puntuale dei dispositivi selezionati e aggiorneremo l’articolo con eventuali nuove uscite sul mercato. Sotto trovate la descrizione sommaria dei vari smartphone compatti, ma vi rimandiamo alle varie recensioni per maggiori informazioni.

Aggiungiamo anche due categorie che sappiamo essere molto care a chi cerca uno smartphone compatto:

iPhone SE

È sicuramente lo smartphone più controverso degli ultimi mesi. iPhone SE 2020 infatti utilizzare un design già visto (quello di iPhone 8) per offrire agli utenti un prodotto molto familiare (per chi cerca un iPhone) ma con un hardware aggiornato. In questo iPhone SE troviamo infatti lo stesso processore di iPhone 11 Pro, oltre che una fotocamera migliorata e anche la ricarica wireless. Purtroppo il display non è stato aggiornato ed è quindi un po’ piccolo per gli standard attuali, ma potrebbe bastare ai moltissimi che per tanti anni ha usato un iPhone con proporzioni simili.

Google Pixel 4

Una delle aziende che ha continuato a credere negli smartphone compatti anche nei top di gamma è Google che da alcuni anni aggiorna la sua lineup di dispositivi con sempre anche una versione più ridotta in termini di dimensioni (e quindi anche di batteria e display). Pixel 4 è il modello lanciato a fine 2019 e che si è rivelato una bella conferma. Il software è ovviamente Android puro aggiornato ogni mese, mentre abbiamo poi anche un hardware top di gamma, la ricarica wireless, lo sblocco con il volto 3D (una rarità negli smartphone Android) e due fotocamere degni di un vero top di gamma.

Samsung Galaxy S10e

Lo smartphone compatto per eccellenza nel mondo Android nel 2019 è stato senza ombra di dubbio Galaxy S10e di Samsung. Purtroppo questo dispositivo non ha un vero successore nel 2020, visto che Galaxy S20 è comunque uno smartphone dalle dimensioni più compatte. Sicuramente Galaxy S10e è lo smartphone da scegliere per chi ama il brand sudcoreano e per chi vuole un ottimo display (non curvo), ricarica wireless, buone fotocamere e un software ricco di funzionalità. Purtroppo Galaxy S10e potrebbe essere però a fine della sua disponibilità nei vari negozi.

iPhone 11 Pro

In una lineup di 4 smartphone lanciati negli scorsi mesi Apple ha ben due dispositivi che possiamo tranquillamente definire compatti. Se cercate qualcosa di ridotto in termini di dimensioni ma anche estremamente potente, ecco a voi l’iPhone che cercavate: 11 Pro. Non fatevi ingannare dal nome, la variante non-Pro è infatti più grande di questo dispositivo, contrariamente a quello che succede con altri produttori. Fotocamere eccellenti, ottima autonomia e un software affidabile e aggiornato per molti anni: questi sono i punti chiave di iPhone 11 Pro

Google Pixel 3A

Nell’attesa che Pixel 3A venga rimpiazzato da una versione più aggiornata per il 2020, Pixel 3A rimane indubbiamente uno smartphone molto interessante per chi cerca qualcosa di compatto. Parliamo infatti di uno smartphone un po’ più grande del minuscolo 2A del 2018, ma comunque ancora tranquillamente utilizzabile con una mano e che sta bene in tasca. Il suo punto forte? Sicuramente la fotocamera, che anche grazie al processore e all’ottimo software permette di realizzare ottime foto in ogni situazione.

Samsung Galaxy Note 10

Se per anni Galaxy Note è stata la famiglia di smartphone più grandi in circolazione, sia per Samsung, che per il mercato intero, nel 2019 questa cosa è cambiata, visto che l’azienda ha lanciato due varianti del suo smartphone con il pennino. Galaxy Note 10 è quello più compatto e, a scanso di equivoci è più piccolo anche del Galaxy Note 10 Lite. Come detto il punto focale di questo smartphone è la sua penna smart, ma non dimentichiamoci anche delle ottime fotocamere, del fantastico display AMOLED e del software ricco e spesso aggiornato.

Samsung Galaxy Z Flip

Ci sono tanti tipi di pieghevoli, ma indubbiamente Galaxy Z Flip è quello che incarna meglio la necessità di avere uno smartphone grande ma che rimanga compatto. Ovviamente lo smartphone una volta piegato sarà più spesso, ma non abbastanza per essere un vero problema, sopratutto perché non è quell’occasione che avrete modo di utilizzarlo a lungo. Ovviamente è costoso, ma è anche robusto e ha un bel display e delle ottime fotocamere.

Miglior smartphone compatto con buona batteria

Fra tutti gli smartphone che vi abbiamo proposto nella lista superiore ce n’è uno che spicca su tutti gli altri per buona batteria e quindi buona autonomia. La nostra selezione per il miglior smartphone compatto con buona batteria è iPhone 11 Pro, che riesce ampiamente a superare la giornata anche con l’uso più intenso, grazie ad un aumento della capacità della batteria e alle ottimizzazione di Apple in questa ultima generazione.

Se invece cercate uno smartphone compatto Android con una buona batteria il migliore fra quelli proposti è sicuramente Galaxy Z Flip, visto che in realtà ha un volume maggiore rispetto agli altri concorrenti, pur rimanendo molto compatto e comodo da tenere in tasca. Tutti gli altri smartphone di questa selezione hanno autonomie decenti, ma in linea con le dimensioni e quindi la capacità della batteria. Tenetene di conto e scegliete di conseguenza.

Miglior smartphone compatto dual SIM

Sappiamo che molti di quelli che cercano uno smartphone compatto hanno anche l’esigenza che questo sia dual SIM. Vi lasciamo quindi una rapida divisione fra gli smartphone che supportano due nanoSIM e quelli che supportano una nanoSIM e una eSIM. Tutti infatti sono smartphone dual SIM.

Dual nanoSIM

Nano SIM + eSIM



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: