Meizu 17 e 17 Pro ufficiali con Snapdragon 865 e Flyme 8.1: le specifiche

Meizu 17 e 17 Pro ufficiali con Snapdragon 865 e Flyme 8.1: le specifiche

meizu 17 e 17 pro

Dopo mesi di silenzio Meizu è tornata per celebrare il suo diciassettesimo anniversario ed ha lanciato una nuova serie di smartphone di punta. Meizu 17 e 17 Pro sono ufficiali e portano sul mercato specifiche tecniche al top, ma con un occhio di riguardo al prezzo. I due dispositivi si presentano con un design punch-hole, ossia con display forato. I bordi sono molto sottili incluso quello inferiore, che misura soli 3,3 mm.

Gli smartphone hanno lo stesso display: un pannello AMOLED Samsung con diagonale di 6,6 pollici, formato 19,5:9, copertura DCI-P3 completa, frequenza di aggiornamento a 90 Hz, frequenza di campionamento del tocco a 180 Hz e luminosità di picco a 110 nit. C’è anche un sensore di impronte integrato nel display in grado di effettuare lo sblocco in 0,15 secondi. Il peso è di 199 grammi, mentre lo spessore è di 8,5 mm.

Sono 3 le colorazioni: nero, verde scuro e bianco per la versione standard e nero, verde chiaro e bianco per quella Pro che è anche realizzata in ceramica. Su entrambi i dispositivi ci sono degli altoparlanti stereo che potenziano l’audio del 30% rispetto alla serie precedente.

Specifiche hardware

Meizu 17 e 17 Pro sono entrambi equipaggiati con il processore Qualcomm Snapdragon 865 dotato di supporto 5G, e supportano anche la tecnologia mSmart 5G per ridurre i consumi durante l’uso delle reti di quinta generazione. Il tutto senza compromettere la stabilità della connessione, grazie a un design dell’antenna a 360 gradi. Meizu 17 è stato lanciato in 2 configurazioni, entrambe con 8 GB di RAM, mentre la memoria interna ammonta a 128 o 256 GB.

La versione Pro ha 8 o 12 GB di RAM e 128 o 256 GB a seconda della configurazione. Entrambi i device hanno una memoria UFS 3.1, mentre solo la variante Pro ha una RAM LPDDR5. La tecnologia mEngine 3.0 migliora le prestazioni del gaming, mentre One Mind AI 4.0 migliora la fluidità dell’interfaccia utente del 35%. Sono presenti anche NFC, WiFi 6 ed eID.

Fotocamere e batteria

La versione standard ha sul retro una quadrupla fotocamera inclusiva di sensore principale Sony IMX686 da 64 MP f/1.8, sensore grandangolare da 8 MP, lente macro da 5 MP e sensore per la modalità ritratto da 8 MP. Su Meizu 17 Pro c’è lo stesso sensore principale, ma cambiano i sensori secondari. C’è un teleobiettivo da 8 MP con zoom lossless 8x, un sensore grandangolare Sony IMX616 da 32 MP il cui campo visivo arriva fino a 129 gradi e la fotocamera 3D Samsung S5K33D per il calcolo della profondità che serve sia per l’effetto bokeh in foto e video che per gli sfondi 3D e la realtà aumentata.

Sulla parte frontale di entrambi i device c’è una fotocamera da 20 MP con Super Night Mode 3.0 per buoni selfie anche in scarse condizioni di luce. La batteria di Meizu 17 e 17 Pro è da 4500 mAh e supporta la ricarica rapida Super mCharge a 30W (56% in mezz’ora) e la ricarica wireless rapida Super Wireless mCharge a 27W (47% in mezz’ora). Sulla versione Pro c’è anche la ricarica wireless inversa.

Meizu 17 e 17 Pro: prezzi

Meizu 17 e 17 Pro sono stati commercializzati in Cina, dove saranno disponibili dall’11 Maggio. I prezzi per la versione standard ammontano a circa 523 e 565 dollari rispettivamente per le versioni 8/128 e 8/256 GB, mentre la variante Pro costa rispettivamente 607 e 664 dollari per le versioni da 8/128 e 12/256 GB. Sono state lanciate anche le versioni limitate Pro Collectors Edition del Meizu 17 Pro e Aircraft Carrier Limited Edition con design personalizzati. Per ora non abbiamo informazioni a proposito della commercializzazione in Europa.

Flyme 8.1: novità dell’ aggiornamento e smartphone supportati

Insieme a Meizu 17 e 17 Pro il produttore cinese ha lanciato anche la Flyme 8.1, ultima versione della sua personalizzazione di Android basata su Android 10. L’azienda ha affermato che la nuova UI contiene oltre 300 nuove personalizzazioni e ottimizzazioni, incluso l’assistente vocale Aicy (per la Cina), più prestazioni per gaming e AI.

Tra le novità ci sono il nuovo motore One Mind AI 4.0 che abbiamo già citato, la modalità finestra 2.1 e la Dark Mode a livello di sistema operativo di Android 10. Gli smartphone che riceveranno l’aggiornamento in Cina sono Meizu 16T, 16S, 16S Pro, 16, 16 Plus, 16Xs, Note 9, X8, Note 8 e 16X. Da ora fino al 15 Maggio gli utenti cinesi si potranno registrare per la fase beta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: