L’undicesima stagione della ESL Pro League è stata la più seguita di sempre

L’undicesima stagione della ESL Pro League è stata la più seguita di sempre

La Stagione 11 della ESL Pro League ha superato ogni record della storia della competizione, con un totale di 48,2 milioni di ore viste complessivamente. Le statistiche non includono la Cina, regione fortemente appassionata di eSports, eppure ogni dato rilevante ha registrato un significativo incremento rispetto all’edizione precedente.

DATI – L’undicesima stagione della ESL Pro League ha visto trionfare Fnatic nel territorio europeo e Team Liquid in quello nordamericano. Rispetto alla decima stagione il numero di ore viste complessivamente è salito del 113,2%. Forte incremento anche per gli spettatori medi in ogni momento della trasmissione (il cosiddetto AMA, Average Audience in Any Given Moment): sono stati in tutto oltre 164mila, +215,5% rispetto alla precedente edizione della ESL Pro League. Si tratta del valore che più si avvicina a quello che viene comunemente usato per le trasmissioni televisive tradizionali. Un modesto aumento è stato registrato anche per il picco di spettatori contemporanei: 489mila, ossia il 17% in più.

FINALI – L’ultima edizione della ESL Pro League di Counter-Strike: Global Offensive si è chiusa il 12 aprile. Team Liquid ha trionfato, per la regione nordamericana, battendo in finale Evil Geniuses per 3-0 e portando a casa 90mila dollari. In Europa i Fnatic hanno sconfitto mousesports per 3-1, vincendo 110mila dollari. L’attuale emergenza internazionale ha costretto ESL a trasformare la Pro League in un torneo unicamente online e le finali, che avrebbero dovuto essere disputate a Denver, si sono tenute in uno studio senza il pubblico presente. La prossima stagione, che metterà in palio 750mila dollari in totale, partirà il 31 agosto e andrà avanti fino a ottobre.

 

L’articolo L’undicesima stagione della ESL Pro League è stata la più seguita di sempre sembra essere il primo su eSports.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: