PUBG, il Team Fnatic accusato di “stream sniping”

PUBG, il Team Fnatic accusato di “stream sniping”

Polemica al centro della seconda giornata di PMPL Scrims Season 3, competizione del titolo PUBG Mobile.

Il Team Bigetron ha accusato il noto Team Fnatic di fare “stream sniping” durante la sessione di gioco che ha coinvolto entrambe le squadre.

Per “stream sniping” si intende quella tecnica nello sfruttare a proprio vantaggio lo streaming dal vivo di un determinato giocatore per anticipare le sue mosse e conoscere la sua posizione esatta durante una sessione di gioco.

Il caso nasce dallo streaming Facebook mandato in onda da un giocatore del Team Bigetron, Luxxy, che assieme ai suoi compagni di squadra verrà eliminato dal Team Fnatic dopo un’azione improvvisa causata da questi ultimi.

Dopo il combattimento, alcuni componenti del Team Bigetron si sono apertamente lamentati di essere stati vittima di “stream sniping“.

Nonostante questa polemica, il Team Bigetron rimane saldo in vetta alla classifica generale con 155 punti, seguiti proprio dal Team Fnatic con 150 punti.

Vedremo se saranno presi provvedimenti in vista della prossima settimana della PMPL Scrims Season 3.

 

L’articolo PUBG, il Team Fnatic accusato di “stream sniping” proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: