Covid-19: la Reghium Esports per il GOM di Reggio Calabria

Covid-19: la Reghium Esports per il GOM di Reggio Calabria

Sono diverse e numerose le iniziative benefiche che in queste settimane stanno coinvolgendo gli esports al fine di raccogliere fondi per il sostegno nella lotta al Covid-19. Anche in Italia il richiamo della beneficenza si è fatto sentire con diversi attori, singoli o in gruppo, che hanno risposto alla chiamata. Lo hanno fatto, ad esempio, i Cyberground Gaming, realtà palermitana, con una maratona piena di ospiti che si sono susseguiti al fine di intrattenere gli spettatori invitandoli a donare per l’ospedale Cervello del capoluogo siciliano. Lo faranno anche in Calabria grazie all’iniziativa promossa dalla Reghium Esports.

La Reghium è una delle più recenti associazioni nate in Italia nel settore degli sport elettronici con sede proprio a Reggio Calabria dove è presto diventata punto di riferimento per gli appassionati granata di videogiochi, arrivando anche a stringere un accordo con la Viola, una delle squadre di basket locali più importanti e storiche, per rappresentarli nella scena competitiva di NBA 2K. L’associazione sta preparando per il 25 aprile una diretta di 12 ore, a partire dalle 10.00 di mattina, sul proprio canale Twitch al fine di raccogliere fondi per il Grande Ospedale Metropolitano del capoluogo. Oltre ai tornei virtuali su FIFA20, Fortnite, Call of Duty e NBA 2K si alterneranno diversi ospiti tra cui il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il Direttore Sportivo della Reggina 1914, Massimo Taibi, gli showman Gennaro Calabrese, Gigi Miseferi e Pasquale Caprì, giornalisti e molti altri. Un’iniziativa possibile anche grazie al supporto della Città Metropolitana di Reggio Calabria e del Comune di Reggio Calabria.

L’articolo Covid-19: la Reghium Esports per il GOM di Reggio Calabria proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: