Google Arts & Culture mette a disposizione 6 metodi per portare l’arte a casa vostra (foto)

Google Arts & Culture mette a disposizione 6 metodi per portare l’arte a casa vostra (foto)

La ricerca, l’approfondimento e la scoperta dell’arte sono sempre stati dei potentissimi mezzi che in un modo o nell’altro ci stimolano a ricercare ispirazione, identità, sfide e pensieri. Ma in un periodo come questo, in cui molti scenari si sono spostati in casa, fare ciò può risultare parecchio difficile. In soccorso di tutti gli appassionati (e non) accorre Google, potenziando la sua applicazione Arts & Culture con realtà virtuale, realtà aumentata, IA e l’integrazione con Street View.

Con questi strumenti Google vuole spingere le persone ad abbracciare l’arte e portarla direttamente dentro casa, in particolar modo con queste 6 modalità:

ART TRANSFER

Prima fra tutte Art Transfer, ovvero la possibilità di trasformare una foto o un selfie in un dipinto, utilizzando la potenza di calcolo dei server Google per applicare uno stile grafico pittorico famoso al vostro volto.

ART PALETTE

Dedicata a tutti i selettivi dei colori, che distinguono ogni singola nuance dall’altra è disponibile Art Palette, con la quale si potrà selezionare un set di colori preferiti, i quali andranno a comporre un’opera d’arte. La palette colori può essere anche ricavata direttamente da una foto scattata al momento, come ad esempio una foto del vostro salotto.

ART PROJECTOR

Il nome racconta già la funzione. Si tratta di un metodo per inserire tramite realtà aumentata delle opere d’arte a grandezza naturale all’interno dei vostri ambienti di casa. Occhio, per le Ninfee di Monét vi servità un muro parecchio grande.

POCKET GALLERY

Anch’essa sviluppata attorno ai meccanismi della realtà aumentata, Pocket Gallery vi permette di visitare delle vere e proprie gallerie d’arte virtuali curate nel minimo dettaglio. Le opere esposte spaziano dagli artisti degli ultimi secoli fino all’arte rupestre dei nostri antenati.

VIDEO 360°

Non poteva mancare un’esperienza di realtà virtuale in questa lista. Direttamente all’interno dell’applicazione sarà infatti possibile riprodurre una serie di video a 360° (riproducibili anche solo via smartphone, ma un qualsiasi visore è consigliato), come l’esplorazione dello Space Shuttle o il Palazzo di Versailles.

STREET VIEW

Molto probabilmente lo strumento più utilizzato e conosciuto tra quelli elencati. Le potenzialità di Street View non si limitano solamente al farvi navigare per strada in maniera efficace, ma vi permettono anche di visitare dei luighi di interesse artistico/storico, come il già menzionato Palazzo di Versailles o il Taj Mahal. Se vi sentite con la testa sulle nuvole invece potete fare una passeggiata all’interno della Stazione Spaziale Internazionale.

LEGGI ANCHE: Come seguire oggi in diretta il lancio di OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: