Come sono cambiate le nostre abitudini di spesa in tempo d’emergenza: meno transazioni ma più sostanziose (foto)

Come sono cambiate le nostre abitudini di spesa in tempo d’emergenza: meno transazioni ma più sostanziose (foto)

L’ultimo mese è stato molto particolare e caratterizzato da una quasi totale permanenza in casa della maggior parte degli italiani, questo ha sicuramente portato a un cambiamento anche in termini di abitudini di spesa. Revolut, la popolare piattaforma finanziaria che offre anche servizi bancari, ha cercato di riassumerle in base alla transazioni svolte dai suoi utenti.

Le statistiche presentate da Revolut si basano sulle transazioni di 400.000 dei suoi utenti italiani durante le ultime settimane. La crescita maggiore di transazioni è stata registrata per i servizi gaming come Steam (+270%), PlayStation (+188%) e Nintendo (+86%). Anche le piattaforme di streaming sono cresciute in termini di transazioni in entrata: Netflix (+26%) e Spotify (+13%), oltre che quelle per la condivisione come Together Price (+16%). Anche gli acquisti su piattaforme di e-commerce come Aliexpress (+90%), Apple Store (+37%) e Amazon (+38%) hanno registrato crescite significative.

LEGGI ANCHE: 10 documentari Netflix che vi piaceranno

Analizzando le abitudini di spesa nei supermercati emerge che gli italiani nell’ultimo periodo hanno effettuato meno transazioni, circa il 48% in meno, ma spendendo di più, circa il 21%. Questo è indice della corretta osservanza delle disposizioni emanate, le quali consigliano di ridurre al minimo le uscite per la spesa. La maggiore fetta di spesa effettuata è compensata dal calo drastico registrato per le transazioni nei ristoranti (-90%) e per i trasporti (-87%).

Nella categoria della ristorazione gli unici a sorridere sono le piattaforme di food delivery, come Glovo (+26%) e Just Eat (+8%). In generale, sono calate drasticamente le transazioni con carta (-77%) in favore di pagamenti digitali più frequenti. L’immagine qui in basso vi fornisce una panoramica completa sulle variazioni percentuali delle transazioni presso i rivenditori analizzati nell’ultimo mese.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: