Coronavirus, le mascherine online costano troppo: eBay e Amazon indagati

Coronavirus, le mascherine online costano troppo: eBay e Amazon indagati

coronavirus diffusione

Con l’avanzare del coronavirus sta diventando sempre più arduo in tutta Italia trovare mascherine protettive a prezzi non esorbitanti. Il problema riguarda non solo i negozi fisici, ma ancor più gli e-commerce, inclusi i colossi Amazon ed eBay. I due giganti sono infatti finiti nel mirino dell’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. I motivi includono anche quanto suddetto e riguardano le modalità di commercializzazione dei prodotti igienizzanti e disinfettanti per le mani (come Amuchina, ad esempio), le mascherine per la protezione delle vie respiratorie ed altri prodotti relativi al mondo igienico-sanitario.

La domanda per questi prodotti è attualmente altissima proprio per via dell’emergenza COVID-19 ed è questo il motivo delle “trasgressioni” sui vari store. L’AGCM lamenta nello specifico due problematiche: la prima è il fatto che la vendita dei prodotti e supportata da pubblicità ingannevoli che millantano l’efficacia di tali prodotti per la protezione e il contrasto del coronavirus. Inoltre, l’AGCM evidenzia che i prezzi si sono alzati in modo eccessivo e del tutto ingiustificato nel corso delle ultime settimane. Sono stati quindi avviati due procedimenti che vedono Amazon ed eBay sotto indagine.

Dopo l’indagine, potrebbero verificarsi sanzioni e altri tipi di provvedimenti contro queste pratiche. L’ente afferma inoltre che le indagini non si limiteranno ad Amazon ed eBay, ma verranno estese ad altre piattaforme di e-commerce. Il monito per i venditori è quello di non speculare per evitare di mettere in difficoltà gli italiani, che a causa del coronavirus hanno spesso effettuato acquisti di massa di beni essenziali per la salute che hanno già messo a dura prova i sistemi di consegne.

fonte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: