Huawei P40 “fisserà nuovi record” nella fotografia da mobile, ma a tutto c’è un costo (foto)

Huawei P40 “fisserà nuovi record” nella fotografia da mobile, ma a tutto c’è un costo (foto)

Proprio oggi abbiamo avuto la conferma che il prossimo 26 marzo Huawei presenterà al mondo, in una cerimonia online, i suoi nuovi top di gamma: Huawei P40 e P40 Pro. Alcuni colleghi hanno partecipato a un incontro privato tenuto dall’azienda in cui sono stati forniti nuovi indizi su quello che ci aspetta. Specifichiamo comunque che il telefono non è stato mostrato dal vivo (su questo torniamo tra poco), né sono state date specifiche tecniche.

Com’è noto la serie P rappresenta la punta di diamante della fotografia da mobile e Huawei ha sempre puntato a stupire la platea fissando ogni volta nuovi record a ogni nuovo modello. Stando a quanto dichiarato a porte chiuse, stavolta non sarà da meno tanto che il rappresentante si è arrischiato a dire che la cosa “è garantita”.

Dove si vuole arrivare di preciso non è noto, ma partendo da quanto visto con Huawei P30 ci aspetta probabilmente una fotocamera periscopica di seconda generazione dotata di zoom ibrido (hardware-software) che supererà i 10x. A quanto pare anche l’IA svolgerà un ruolo determinante, “come mai prima d’ora”, sfruttando la potenza erogata dal chip Kirin 990 5G.

Il sensore potrebbe essere un custom Sony IMX700 dotato dello stesso filtro RYYB che ha fatto faville lo scorso anno e su cui l’azienda ha investito parecchi soldi. Come dicevamo Huawei P40 non è stato mostrato, ma era possibile tastarlo dal momento che era contenuto in una particolare scatola (che potete ammirare nelle ultime due immagini in galleria). Chi ha potuto mettergli (letteralmente) le mani su, ha detto che il comparto dei sensori posteriori è piuttosto grande, in linea con i render trapelati e che il vetro è curvo su tutti i lati.

LEGGI ANCHE: Pregi e difetti della eSIM

All’incontro si è parlato anche dell’arrivo di nuovi materiali con cui saranno realizzate alcune varianti. Probabilmente come visto con la pelle vegana su Mate 30, ci saranno opzioni particolari e colorazioni diverse dal solito. Tutto ciò però potrebbe avere un costo non indifferente. Le ultime voci trapelate in merito al prezzo della line-up 2020 non rassicureranno il vostro portafogli.

Se prendiamo per buono un poster che sta circolando online (terza immagine in galleria) la cifra di partenza per Huawei P40 8/128 GB sarebbe 999€ cioé ben 200€ in più rispetto ai 799€ del più economico dei Huawei P30. La progressione con il crescere dei GB arriva fino a 1.249€, una somma ragguardevole, soprattutto visto che non si parla della variante Pro. Questa infatti partirebbe da ben 1.150€ a salire.

Ci sono però alcune incongruenze che ci portano a dubitare della veridicità di questa informazione, prima di tutto il poster è scritto in caratteri cinese, ma riporta i valori in Euro. Secondariamente l’aumento sarebbe davvero notevole e contrasterebbe con l’ipotesi di prezzi più bassi per compensare la mancanza delle app Google.

L’ultima riflessione, che vi offriamo con il beneficio d’inventario, è che in effetti quelli ritratti nell’immagine potrebbero essere varianti speciali realizzate per il mercato cinese con ‘prezzi speciali’ tradotti in Euro per chissà quale motivo. Siamo sicuri che da qui alla presentazione del prossimo 26 marzo trapeleranno molte altre informazioni, anche più circostanziate.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: