Arlo si adegua all’autenticazione a due fattori

Arlo si adegua all’autenticazione a due fattori

La società di sicurezza smart Arlo si appresta a seguire la strada già battuta da Amazon Ring e Google Nest nel richiedere ai suoi utenti di abilitare la verifica a due fattori per autenticare l’accesso al proprio account. Fino ad ora, il sistema di protezione dell’account era solamente una misura opzionale, attivabile attraverso l’applicazione per Android. Gli utenti sono stati informati del cambiamento, specificando che sarebbe diventato un requisito gestito anche via mail.

Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: