Anche iPhone 12 arriverà in ritardo, dicono gli analisti

Anche iPhone 12 arriverà in ritardo, dicono gli analisti

Da diverse settimane circolano notizie relative ai possibili ritardi di iPhone SE 2 (o iPhone 9, che dir si voglia): il lancio del nuovo smartphone “economico” della mela era previsto per questo mese ma, a causa dei ritardi nella produzione legati al coronavirus, non è più così sicuro.

Secondo un report degli analisti della Bank of America, anche i prossimi iPhone 12 potrebbero arrivare in ritardo: nonostante la presentazione sia prevista come di consueto per settembre, ci sono buone ragioni per pensare che il sistema produttivo non riuscirà a far fronte alle richieste di Apple.

Le cause di questi possibili ritardi sono da cercare nei processi di validazione: sebbene la produzione di massa dei nuovi iPhone inizi solitamente a luglio, prima di mettere in moto il processo produttivo i prototipi devono superare delle fasi di validazione, in cui ingegneri Apple si accertano che i dispositivi di prova siano esattamente come previsto.

Secondo quanto riferito dagli analisti di Bank of America (oltre che da report precedenti), attualmente gli iPhone 12 sarebbero bloccati nella fase di Engineering Validation Test, alla quale dovranno seguire le fasi di Design Validation Test e Production Validation Test prima che la produzione di massa inizi. Tuttavia, tra fabbriche chiuse e impossibilità per gli ingegneri Apple di viaggiare in Cina, queste fasi di validazione starebbero procedendo a rilento.

Ad oggi, è pressoché impossibile fare delle stime su quando verranno presentati e lanciati i nuovi smartphone della mela, e questo vale sia per il (forse) imminente iPhone SE 2, sia che per iPhone 12.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: