Hunt: Showdown, quando il controller supera la rivoltella – Recensione

Hunt: Showdown, quando il controller supera la rivoltella – Recensione

Ci avevano scaraventati prima su un’isola tropicale, poi in una New York post-apocalittica, affidandoci una formidabile nanotuta e il compito di sventare un’invasione aliena. Dopo la serie Crysis, tuttavia, il team di Crytek ha affrontato un periodo buio, durante il quale si è assistito alla chiusura di diversi studi e alle dimissioni del suo controverso

L’articolo Hunt: Showdown, quando il controller supera la rivoltella – Recensione proviene da SpazioGames.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: