Android 11: tutte le novità ufficiali emerse grazie alla Developer Preview

Android 11: tutte le novità ufficiali emerse grazie alla Developer Preview

google android 11

Pochi giorni fa Google ha rilasciato la prima Developer Preview di Android 11, attualmente disponibile sugli smartphone Pixel. Grazie all’anteprima per sviluppatori, adesso conosciamo diverse delle novità ufficiali che verranno implementate nella prossima versione del sistema operativo del robottino verde. Andiamo ad esaminarle insieme per scoprire nel dettaglio di cosa si tratta.

Novità ufficiali di Android 11

Tra le più importanti ci saranno quelle relative al 5G: avremo nuove API per le reti di quinta generazione come Dynamic meteredness API e Bandwith estimator API, che serviranno a stabilire se la connessione è a consumo, a stabilire l’ampiezza di banda e ad aumentare la qualità e la risoluzione dei contenuti scaricati. Android 11 avrà anche il supporto a nuovi tipi di schermo, con delle API che consentono di adattare le applicazioni ai display punch-hole o waterfall.

La tendina delle notifiche si è arricchita di una sezione conversazioni per la gestione rapida delle chat, e sono state anche aggiunte le notifiche bubble attive di default, con tanto di API Bubbles per le app di messaggistica. Sono state migliorate le risorse per le reti neurali grazie alle API Neural Networks 1.3, con nuovi comandi per le operazioni.

In ambito sicurezza è stato aggiunto il permesso one-time che consentirà all’utente di concedere l’autorizzazione per un solo lancio di un’app, che cesserà al prossimo riavvio dell’applicazione. E’ stata migliorata la funzione Scooped Storage e la sicurezza con nuove API e funzionalità per le app. Project Mainline, per l’aggiornamento modulare dell’OS, con Android 11 è stato migliorato grazie all’arrivo di 12 nuovi moduli che è possibile aggiornare.

E’ stato ulteriormente ridotto l’impatto degli aggiornamenti sulla compatibilità delle applicazioni e sono stati migliorati elementi delle chiamate, della fotocamera, dei formati immagine, della gestione WiFi e del video playback. Sono state introdotte nuove API per migliorare la latenza nei flussi video e la funzione per usare l’app fotocamera disattivando vibrazione e notifiche nel frattempo. Queste sono tutte le novità ufficiali, poi ci sono quelle scoperte dagli utenti che non sono confermate per la versione definitiva di Android 11. Le trovate nel paragrafo seguente.

Novità scoperte ma non ancora ufficiali

Di seguito le novità non ancora ufficiali ma scoperte nella Developer Preview.

  • Tema scuro programmabile
  • Tasto per l’avvio della registrazione del display nelle impostazioni rapide
  • Nuova UI per la modalità Non disturbare
  • Miglioramento nella gestione dei permessi per le app
  • Nuove scorciatoie per le impostazioni dellee gesture
  • Dynamic System Update Installer aggiunto nelle opzioni sviluppatore
  • Visualizzazione refresh rate aggiunto nelle opzioni sviluppatore
  • Disattivata la disconnessione Bluetooth di un dispositivo collegato a uno smartphone all’attivazione della modalità aereo
  • Opzione per migliorare il touch screen su Pixel 4 con pellicola protettiva
  • Screenshot estesi e nuova anteprima screenshot
  • Nuova gesture Motion Sense per stoppare la musica su Pixel 4
  • Funzione per ancorare le app nel menu condivisione
  • Nuove opzioni per l’ingrandimento

Attualmente la Developer Preview di Android 11 è disponibile per Pixel 2, 2 XL, 3, 3 XL, 3a, 3a XL, 4 e 4 XL, ma il download e l’installazione sono raccomandati solo agli sviluppatori.

fonte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: