FIFA eClub World Cup, dopo gli ottavi ancora in gara un solo team italiano

FIFA eClub World Cup, dopo gli ottavi ancora in gara un solo team italiano

Termina oggi il weekend da favola milanese del calcio virtuale targato EA Sports. La Federcalcio mondiale aveva scelto a gennaio il capoluogo meneghino quale sede, dopo Parigi e Londra, della quarta edizione del torneo internazionale a squadre di Fifa, alla quale venerdì si sono presentati ben tre team italiani, i Mkers, i QLASH e la Roma Esports, l’unica che, per ora, rimane in gara.

Ma andiamo con ordine. Dopo essere emersi da una fase di qualificazione online alla quale hanno partecipato oltre 190 squadre, i qualificati, ventiquattro fra i migliori FIFA eSports club del mondo, si sono dati fin da subito battaglia nella fase a gironi, sulla base di un format di competizione esclusivo che prevede sfide “1 contro 1” e “2 contro 2”.

In palio, lo ricordiamo, ci sono un montepremi di 100 mila dollari e i punti validi per le FIFA 20 Global Series sulla strada verso la FIFA eWorld Cup 2020. Dopo le prime due giornate non sono mancate alcune sorprese, come l’eliminazione fin dalla fase a gironi di QLASH, in crisi già dopo la prima giornata, nonostante schierasse Diego “Crazy Fat Gamer” Campagnani, miglior giocatore del mondo lo scorso anno su FIFA 19. Di seguito la situazione dopo la seconda giornata, al termine degli scontri dei quattro raggruppamenti:

Subito dopo la chiusura dei gironi si è passati, già ieri, alla fase ad eliminazione diretta, con gli ottavi di finale che hanno costretto ai saluti anche un altro team italiano. Sono i Mkers infatti a cedere sotto i colpi della corazzata Complexity Gaming, già dominatrice del suo girone e vincitrice nelle due gare contro il team griffato Giorgio Armani.

Ecco l’esito degli Ottavi:

  • HTU – NASR Esports 0-1 (1-1; 1-2)
  • Fnatic – Infinity 2-0 (4-0; 2-0)
  • Roma – FaZe 1-0 (0-0; 1-1; 2-1)
  • NEO – RDT 1-0 (1-1; 3-1)
  • FWZ – Ellevens 0-1 (0-1; 1-1)
  • Borussia – R288 1-0 (1-1; 2-1)
  • Basel – Sporting 0-1 (1-1; 0-0; 0-1)
  • Complexity GamingMkers 2-0 (1-0; 3-0)

Oggi continua la fase ad eliminazione diretta, con i team che si sfideranno nei quarti di finale sempre con match di andata nel format 1 contro 1 e successivamente nella modalità 2 contro 2. Nel caso in cui dopo i primi due incontri le squadre fossero in parità (due pareggi nel 1vs1 e nel 2vs2) si tornerà in campo per giocare un terzo match che stabilirà il vincitore del relativo turno.

Ecco il programma dei Quarti di Finale, che si giocheranno dalle 11 alle 12.15:

  • NASR Esports contro Ellevens
  • Fnatic contro Borussia
  • Sporting contro AS Roma Esports
  • Complexity Gaming contro NEO

La competizione proseguirà dalle 13 alle 15.35 con le semifinali e, di seguito, le finali, dalle 16 alle 17.30, quando finalmente avremo il nome del team vincitore di questa edizione, il team che succederà ai KiNG eSports, vincitori lo scorso anno a Londra. Inutile dire che i favoriti sono probabilmente i londinesi di Fnatic, nelle cui file gioca il fenomeno Donovan “Tekkz” Hunt (vincitore lo scorso anno con i KiNG eSports), anche se c’è da dire che anche gli statunitensi di Complexity Gaming hanno mostrato grande solidità. Ma c’è chi scommette anche nella “sorpresa” giallorossa, per la quale l’Italia del calcio virtuale fa il tifo domani.

La FIFA eClub World Cup 2020 è trasmessa in diretta streaming su FIFA.com e sui canali digitali FIFA, inclusi FacebookTwitter e YouTube.

L’articolo FIFA eClub World Cup, dopo gli ottavi ancora in gara un solo team italiano proviene da EsportsMag.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: