L’arma segreta per rubare account su WhatsApp: la sfrontatezza

L’arma segreta per rubare account su WhatsApp: la sfrontatezza

Ebbene, l’ultima frontiera per rubare un account WhatsApp si basa proprio sulla sfrontatezza, tanto che il ladro potrebbe chiedervi addirittura di aiutarlo nel suo obiettivo.

Ciao, puoi aiutarmi un secondo? Riceverai un SMS con un codice. Potresti inviarmelo qui?” – questa la richiesta tipica del malintenzionato, che ovviamente necessita di tale codice per portare a termine il suo tentativo.

LEGGI ANCHE: Grave vulnerabilità di WhatsApp

Sembra assurdo che certi metodi possano funzionare ma ripeterlo non fa male: mai condividere con altri i codici che riceviamo via SMS, sono quasi sempre collegati a servizi o prodotti legati alla nostra linea telefonica. Non importa se la SIM corrispondente al numero si trova all’interno del vostro dispositivo.

Fortunatamente però, nel caso di WhatsApp recuperare l’account diventa piuttosto semplice: basta eseguire di nuovo l’accesso ed inserire un altro codice a 6 cifre. Una volta fatta la procedura, l’altro utente collegato ne perderà il possesso.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: