Microsoft, Windows 10 e Surface riuniti sotto l'egida di Panos Panay

Microsoft, Windows 10 e Surface riuniti sotto l’egida di Panos Panay

Microsoft rivede ancora il proprio assetto aziendale, a poco meno di due anni di distanza dal vero e proprio terremoto che ha visto la dipartita dell’ex capo di Windows Terry Myerson. Panos Panay aumenta ancora le proprie responsabilità, e oltre alla divisione Surface guiderà anche quella relativa allo sviluppo della parte client di Windows.


Per chi si fosse perso qualche passaggio, la situazione è un po’ intricata, per cui vale la pena spiegarla un po’ bene. Ai tempi di Myerson, Windows era una divisione a sé stante: con la riorganizzazione di marzo 2018, è stata suddivisa in due parti:


  • Una che si occupa dello sviluppo del “cuore” di Windows, è rientrata nella divisione (guidata da Scott Guthrie) che sviluppa anche cloud e Azure e AI.
  • Una, che si chiama Windows Experience, si occupa dell’adattamento del sistema operativo a varie categorie di dispositivi, come i PC, i notebook, le console e tutto il resto. Questa parte rientra nella divisione Experiences and Devices, ed è guidata da Rajesh Jha


A partire dal 25 febbraio, la divisione Surface e quella Windows Experience si uniranno e faranno capo a Panay, sotto il nome di Windows + Devices; formalmente faranno sempre parte di Experience and Devices e riferiranno sempre a Jha. Dal 2018 ad oggi, a capo della Windows Experience c’è stato Joe Belfiore, uno dei principali volti pubblici dell’intero progetto Windows Phone/Mobile; dal 25 febbraio, Belfiore andrà a guidare la divisione Office Experience.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 522 euro oppure da Amazon a 584 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: