WhatsApp Pay, nel 2020 il lancio globale: arriverà anche in Italia?

WhatsApp Pay, nel 2020 il lancio globale: arriverà anche in Italia?

trasferire whatsapp

WhatsApp Pay è uno dei sistemi di pagamento più recenti e attesi. I suoi primi riscontri sono stati molto positivi, ed è per questo che Mark Zuckerberg ha deciso di estendere il sistema lanciato nella penisola indiana anche a livello globale. Come noto, WhatsApp Pay è stato lanciato un paio d’anni fa in India sotto forma di test che ha interessato all’incirca un milione di persone. Il numero uno di Facebook, durante la presentazione dei dati finanziari, ha confermato che moltissimi utenti hanno continuato ad usare la piattaforma di pagamento anche dopo la fine del test.

Un successo, per farla breve, che ha convinto Zuckerberg a lanciare WhatsApp Pay anche negli altri mercati entro i prossimi sei mesi. Al momento non è chiaro se tra i Paesi che riceveranno il sistema di pagamento ci sia anche l’Italia, ma per gli esperti del settore la probabilità è abbastanza alta: non va dimenticato che nel nostro Paese la piattaforma di messaggistica è diffusissima, molto più degli stati asiatici o degli stessi USA, ed è la più utilizzata all’interno della penisola per la messaggistica istantanea.

WhatsApp Pay ha come punto di forza quello di riuscire ad associare un conto corrente o una carta di credito all’account WhatsApp già esistente e verificato, in modo tale da consentire all’utente di poter procedere al pagamento non solo nei negozi, ma anche online. Un ulteriore passo in avanti verso una società cash-less in cui pagare in ogni luogo del mondo diventa sempre più pratico e veloce.

Fonte: The Economic Times

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: