WhatsApp Pay: entro sei mesi l’espansione globale

WhatsApp Pay: entro sei mesi l’espansione globale

Non è la prima volta che parliamo di WhatsApp Pay. Si tratta, come fa intuire il nome, del sistema di pagamenti che Facebook ha implementato nella sua più popolare applicazione di messaggistica. Il sistema è già in funzione in India, dove nel 2018 è stato avviato un test su un milione di persone e, come dichiarato da Mark Zuckerberg stesso durante la presentazione dei dati finanziari, utilizzato da tantissimi anche dopo la fine di questo periodo di test.

Visto il successo di questa prova WhatsApp Pay verrà lanciato ufficialmente in nuovi mercati globali nei prossimi sei mesi, ovvero entro luglio. E non è da escludere che questo possa includere anche il lancio in Italia, dove l’applicazione di messaggistica è estremamente diffusa, al contrario di altri mercati asiatici o negli USA.

La forza di WhatsApp Pay è la semplicità di utilizzare un’account verificato già esistente, come il numero di cellulare di WhatsApp per associarci un conto corrente o una carta di credito e procedere ai pagamenti non solo nei negozi, ma anche online. WhatsApp Pay integra poi anche una funzionalità molto in voga nei paesi asiatici, ovvero lo scambio di denaro diretto fra privati.

Non rimane che attendere e scoprire quali saranno i paesi che vedranno lo sbarco globale di WhatsApp Pay nei prossimi mesi.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: