Huawei potrebbe non tornare più ai servizi Google

Huawei potrebbe non tornare più ai servizi Google

Anche se gli Stati Uniti dovessero rimuovere il ban imposto su Huawei in via definitiva, la società continuerebbe sulla sua strada, senza usufruire dei servizi Google – questo è quello che emerge dalle parole del country manager austriaco Fred Wangfei, in una conferenza stampa tenutasi a Vienna destinata a far discutere.

Dopotutto, Huawei ha subito un contraccolpo nelle vendite all’estero ma non nel mercato locale, dove anzi una spinta di patriottismo ha reso il 2019 un anno da record.

Huawei non vuole dipendere dagli Stati Uniti”

LEGGI ANCHE: Il risvolto positivo nella mancanza di servizi Google (Huawei P40)

Ci sarà dunque bisogno di creare un nuovo ecosistema a sé stante, con una base Android, per non creare troppa confusione nei confronti degli sviluppatori, ed una suite di servizi proprietari, grazie all’aiuto di nuovi partner, da includere all’interno dei Huawei Mobile Services.

Proprio in quest’ottica, la società cinese avrebbe pronto un tesoretto da 3 miliardi di dollari da investire esclusivamente allo sviluppo e al marketing della suite HMS. Vi trovate d’accordo con queste dichiarazioni?



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: