Motorola Razr, lancio ancora rimandato: la nuova data è il 18 Febbraio

Motorola Razr, lancio ancora rimandato: la nuova data è il 18 Febbraio

motorola razr smartphone pieghevole

Il Motorola Razr arriverà in ritardo, ma questo “slittamento” non deve allarmare gli utenti. Stando a quanto emerso online nelle ultime ore, infatti, il nuovo dispositivo pieghevole non raggiungerà più il mercato statunitense il prossimo 6 febbraio, come precedentemente comunicato, ma ritarderà di un paio di settimane. La nuova data per la consegna del “foldable” è infatti il 18 febbraio 2020, come emerso anche sul sito ufficiale di Verizon (che si occuperà del lancio del prodotto negli Stati Uniti, ndr) e anche sul sito di Motorola.

Alcuni utenti si sono chiesti il perchè di questo (leggero) rinvio. Al momento l’azienda di proprietà di Lenovo non ha fornito alcun dettaglio in merito: le ipotesi più probabili sono una carenza di scorte iniziali oppure un numero di pre-ordini più alto rispetto a quanto immaginato dalla storica società produttrice di smartphone mobile. Per gli utenti italiani non dovrebbero esserci variazioni: lo smartphone pieghevole è atteso per il mese di febbraio.

Non è la prima volta che il lancio del Motorola Razr viene rimandato. Era accaduto già lo scorso autunno, con il nuovo “foldable” che non fu più commercializzato a dicembre (dopo essere stato annunciato ufficialmente il mese prima, ndr). Il lancio del prodotto fu rinviato prima a gennaio e poi a febbraio. La speranza è che la data del 18 febbraio sia quella definitiva. Motorola Razr è uno smartphone con display interno pieghevole in grado di diventare estremamente compatto e un piccolo display esterno che può essere usato per scattare selfie con la fotocamera principale.

Fonte: The Verge

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: