Google Stadia, ecco il controller trasparente che non potremo mai avere

Google Stadia, ecco il controller trasparente che non potremo mai avere

Vi piacerebbe un controller Google Stadia trasparente, come ai bei tempi del GameBoy Color o della Xbox Crystal Green di prima generazione? Ebbene, esiste, ma… Non si può comprare, almeno per il momento. E a giudicare dalla dichiarazione dei Googler che l’hanno ricevuto, le speranze per il futuro sono… esigue, ad essere molto ottimisti.


Tutti i membri del team che hanno lavorato a Stadia fino al giorno del lancio hanno ricevuto in regalo un’edizione limitata, unica e che non sarà mai ripetuta del controller Stadia trasparente. È stato un fantastico gadget memorabilia per il lancio di Stadia, e ha un grande valore sentimentale.


Ma la sfida non finisce qui. Il controller non era funzionante – “disattivato”, secondo il termine preciso usato da Google. Mancavano componenti come batteria, motorino per il force feedback e i cavetti di connessione dei pulsanti alla scheda logica. Ostacolo di poco conto per uno che ha lavorato alla realizzazione del prodotto in questione: il googler John McDole (che effettivamente non si occupa di hardware, ma di interfaccia utente) si è cimentato nel teardown della periferica, inserito i componenti prendendoli in prestito da un altro controller regolare, e boom. Altro che JerryRigEverything!


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 645 euro oppure da Amazon a 699 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: