DxOMark testa la selfie-camera di iPhone 11 Pro Max: un bel salto in avanti, ma rimane fuori dalla top 5 (foto)

DxOMark testa la selfie-camera di iPhone 11 Pro Max: un bel salto in avanti, ma rimane fuori dalla top 5 (foto)

DxOMark ha testato la fotocamera frontale del più potente degli ultimi tre iPhone e ha tratto il suo giudizio: c’è stato un netto salto in avanti rispetto a iPhone XS Max, ma alcune pecche rimangono. Nella classifica del 2019, iPhone 11 Pro Max (qui la nostra recensione) si è guadagnato una posizione di tutto rispetto risultando tra i primissimi modelli per qualità delle foto e dei video, quando si passa a parlare della sola selfie-camera però le cose cambiano.

L’hardware è stato sicuramente migliorato rispetto ai suoi predecessori con un sensore grandangolare (equivalente a 23 mm) da 12 MP con apertura fissa f/2.2, HDR ed effetto bokeh potenziato da Apple SL 3D che consente il controllo della profondità di campo. La cattura dei video anche ha ricevuto un upgrade e ora può registrare fino alla risoluzione di 4K (2.160p) a 24/30/60 fps sfruttando tra l’altro la stabilizzazione EIS basata sul giroscopio.

Il miglioramento rispetto a iPhone XS Max si nota, come dicevamo, anche grazie alla nuova lente grandangolare, consente di inquadrare più soggetti pur riuscendo a ottenere ottimi risultati nella messa a fuoco sia del volto in primo piano, che dello sfondo. Tra gli elementi positivi ci sono sicuramente l’accuratezza dell’esposizione, l’intervallo dinamico e la resa dei toni della pelle anche in condizioni di forte luminosità. Anche i colori risultano fedeli e vividi, grazie a una saturazione moderata e a un bilanciamento del bianco migliorato (anche se tipicamente giallino).

LEGGI ANCHE: 5G: rivoluzione necessaria o tecnologia inutile?

L’effetto bokeh appare molto buono e il software riesce a isolare correttamente i contorni del soggetto dal resto dell’immagine. Le note negative però iniziano ad apparire quando si passa in condizioni di scarsa luminosità e negli scatti in interni. In queste condizioni infatti emerge un certo rumore e perdita di dettaglio, anche se meno che in iPhone XS Max. Le stesse caratteristiche positive e negative si ripresentano con i video, che però grazie all’HDR mostrano un invidiabile ampiezza di gamma cromatica (soprattutto in esterni).

Insomma i miglioramenti ci sono e si vedono e, secondo DxOMark, sono comunque tali da giustificare l’upgrade da iPhone XS Max, però allo stesso tempo continuano ad esserci delle aree di miglioramento. In conclusione quindi la selfie-camera di iPhone 11 Pro Max merita l’inclusione tra le prime dieci posizioni della classifica, ma non un posto nella top 5. Per la recensione completa e tutti i dettagli vi rimandiamo al sito ufficiale, dove potete trovare parecchi scatti di prova e confronti.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: