I 12 smartphone del decennio

I 12 smartphone del decennio

Abbiamo scoperto quali sono gli smartphone del 2019. Ma con l’arrivo del 2020 era giusto guardarsi indietro e scoprire quali sono stati gli smartphone che hanno in qualche modo cambiato il mercato dei cellulari smart negli ultimi 10 anni (durante i quali siamo sempre stati con voi a tenervi compagnia!).

Abbiamo scelto i 12 migliori smartphone del decennio (aiutati anche da voi del gruppo Facebook). Non sono necessariamente gli smartphone che hanno riscosso il successo più grande o che hanno preso i voti più alti, ma sono i 12 smartphone che a nostro parere hanno cambiato in modo significativo il panorama tech. Scopriamo quindi quali sono i 12 smartphone dell’ultimo decennio, ordianti cronologicamente.

Apple iPhone 4 (2010)

iPhone 4 apre questa nostra selezione con il suo lancio a fine 2010. È stato probabilmente l’iPhone che più ha cambiato la percezione verso un pubblico più ampio, con un design estremamente moderno (e che in parte potremmo rivedere anche in iPhone 12!). Ha consacrato Apple in molti mercati dove ancora era decollata solo in parte. iPhone 4 è solo uno dei tasselli di questa crescita e anche 4s, 5 e 5s hanno sicuramente contribuito a recendere questi prodotti davvero famosi.

Samsung Galaxy S II (2011)

In un mondo in cui Nokia e Blackberry avevano ancora il loro spazio resistendo all’assalto Apple, Samsung Galaxy S II è lo smartphone che ha sicuramente dimostrato più di molti altri che l’azienda coreana poteva fare sul serio, investendo molto sugli smartphone, quando fino a quel punto si erano visti tentativi solo un po’ timidi. Anche fra i lettori di AndroidWorld Galaxy S II sembra avere un posto particolare nel loro cuore.

LG Nexus 5 (2013)

Dopo un ottimo inizio con LG Nexus 4, la collaborazione fra Google e LG viene portata avanti per LG Nexus 5. Si è trattato indubbiamente di uno smartphone che ha avvicinato tantissime persone, anche non necessariamente appassionate di tecnologia, al mondo di Android. Il sistema operativo iniziava ad avere una sua coerenza estetica tale da meritare uno smartphone concreto come era il Nexus 5.

OnePlus One (2013)

Il suo sistema di vendita tramite invito non ha fatto scuola e per fortuna è stato abbandonato poco dopo. OnePlus One è indubbiamente uno smartphone ricco di primati. È il primo smartphone con un OS semi-stock ma comunque ricco di personalizzazione, è il primo top di gamma economico ed è anche il primo smartphone pensato per essere venduto solo online.

Motorola Moto G (2013)

Moto G (il primo, quello del 2013) ha aperto la strada al mondo degli smartphone di fascia media che potevano tranquillamente, per meno della metà del prezzo, offrire un’esperienza d’uso non drasticamente dissimile a quella di un top di gamma. #MeglioMotoG non è un hashtag nato per caso.

LG G2 (2013)

Il 2013 è stato indubbiamente un anno di grandissimi smartphone. LG ha forse realizzato in quell’anno il suo smartphone più popolare. LG G2 ha stregato tantissimi utenti con uno schermo ampio, tasti posizionati sul retro e un firmware a lungo supportato dalla comunità. In più non erano tante le aziende in quell’anno che avevano già investito molto sulla fotocamera, come invece aveva già fatto LG.

HTC One M7 (2013)

Nessuno nel 2013 lavorava così tanto sul design degli smartphone come HTC. One M7 (che al tempo si chiamava solo HTC One) è stato uno degli smartphone più raffinatamente disegnati del decennio, ma puntata molto anche sull’audio (grazie anche alla collaborazione con Beats, una delle prime con i grandi marchi) e con un’interfaccia Sense rivista che era più semplice rispetto al passato, ma ancora una delle migliori nel panorama Android.

Samsung Galaxy Note 4 (2014)

Non è stato facile scegliere un Galaxy Note fra tutti e possiamo dire che, rispetto ad altri prodotti in questa lista, questo Galaxy Note 4 rappresenta più in generale l’intera generazione Galaxy Note, sopratutto dalla seconda alla quarta versione. Galaxy Note è sempre stato il prodotto dallo schermo gigantesco, quando ancora gli schermi non erano davvero grandi, seppure lo sembrassero già.

Huawei P8 Lite (2015)

P8 Lite di Huawei è stato un successo clamoroso, portando Huawei alla ribalta e facendolo diventare un nome conosciuto al popolo della strada. È stato uno smartphone così di successo da creare vari successori, come P8 Lite Smart e P8 Lite 2017, prodotto che condividevano solo il nome e che per questo hanno goduto ancora per 2-3 anni del successo riflesso di questo grandioso smartphone.

Samsung Galaxy S6 edge (2015)

La strada per arrivare allo smartphone “borderless” era ancora lunga e il primo in tal senso potrebbe essere il glorioso Xiaomi Mi MIX. Ma è indubbio che Samsung Galaxy S6 edge fosse il primo smartphone che faceva del display con pochi bordi un punto chiave per il suo successo. Lo schermo curvo non è mai servito a niente, se non a rendere il prodotto più lussuoso e premium. Oggi tutti inseguono l’assenza di bordi e questa soluzione della curvatura è ancora utilizzata come segno distintivo da varie aziende.

iPhone X (2017)

Cosa c’è di così incredibile nell’aver “sciupato” il display con un notch vi state chiedendo? Apple nel 2017 ha avuto vari meriti, per uno smartphone che nel complesso non è certo stato uno dei migliori per l’azienda. L’aver preò creato un display con pochi bordi (e perfettamente simmetrici) ha stravolto l’esperienza d’uso per gli utenti Apple, che però hanno rapidamente amato lo sblocco facciale 3D all’interno del chiaccherato notch. Apple ci aveva poi visto lungo: il notch è stato imitato e copiato da più parti, poiché chiaro segno distintivo di design anche sul frontale dello smartphone, dove ormai la “scintilla” creativa si era sicuramente persa.

Google Pixel 2 XL (2017)

Nel 2017 Google è finalmente diventata per tutti un’azienda che produceva, oltre al software, anche un suo smartphone di riferimento. E non solo: Pixel 2 XL è stata una sorpresa per quanto riguarda le capacità fotografiche, aprendo una nuova battaglia in questo campo che negli ultimi anni si era un po’ assopita e che sembrava solo Huawei voletesse tenere alta come funzionalità di spicco di cui vantarsi.

 

E per voi quali sono stati gli smartphone del decennio? Avete avuto alcuni dei dispositivi sopracitati?



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: