Scoperta una nuova falla in WhatsApp, ma non dovete preoccuparvi

Scoperta una nuova falla in WhatsApp, ma non dovete preoccuparvi

WhatsApp è una delle app più scaricate al mondo, e per questo è normale che venga tenuta d’occhio da moltissime agenzie di sicurezza. Tra queste c’è Check Point Research, la quale ha svelato al mondo intero un nuovo bug che affliggeva la piattaforma.

Il bug era tanto “distruttivo” quanto difficile da operare: un malintenzionato poteva generare un crash continuo dell’applicazione a tutti gli utenti dello stesso gruppo di cui faceva parte. Per farlo, però, aveva bisogno di WhatsApp Web, l’accesso al gruppo e uno strumento di debug web.

Nella pratica, il malintenzionato, dopo essere entrato nel gruppo, poteva sfruttare WhatsApp Web per modificare alcuni parametri specifici di un messaggio ed inviare quest’ultimo nella chat.

Il risultato? Crash continuo dell’applicazione e l’impossibilità di accedere ai dati di WhatsApp. L’unica soluzione era quella di disinstallare e reinstallare l’applicazione, un processo facile da portare a termine ma sicuramente fastidioso.

LEGGI ANCHE: Il dominio di Facebook: le app più scaricate quest’anno e di tutto il decennio

Ma non dovete preoccuparvi: Check Point Research ha inviato i dati della ricerca agli sviluppatori a fine agosto, e WhatsApp è stato sistemato nella versione 2.19.58 distribuita a settembre. Nel frattempo l’azienda ha anche intensificato i controlli per impedire questo genere di attacchi. Insomma, se non lo avete ancora fatto, aggiornate WhatsApp!



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: