Il settore wearable va come un treno: +65% in un anno e Xiaomi domina (foto)

Il settore wearable va come un treno: +65% in un anno e Xiaomi domina (foto)

Con un mercato smartphone praticamente in stallo c’è un altro settore che invece sta scoprendo nuova linfa vitale: quello dei wearable. Canalys ha pubblicato il suo report riguardante il Q3 2019, e i dati sono assolutamente incoraggianti.

Nel terzo trimestre del 2019 il mercato wearable è cresciuto del 65% (rispetto al Q3 2018) arrivando a vendere 45,5 milioni di unità. Se l’area europea è in linea con le statistiche (+64%), è un altro il mercato che ha trainato le vendite: quello dell’Asia (senza contare la Cina), con un +130% rispetto lo scorso anno.

In tutto questo è comunque il mercato Cinese quello più florido, che da solo ha un volume di vendite leggermente inferiore alla somma di quelli europei e americani: 18,3 milioni di dispositivi vengono venduti in quell’area.

Tra tutti i produttori, invece, Xiaomi è quella che brinda di più: è cresciuta del 74% in un anno (e un +110% nell’area europea), arrivando al 27% di share. Appena sotto troviamo Apple, la quale ha visto il 60% delle spedizioni associate ad Apple Watch Series 5 ed una crescita annuale record (la migliore dal Q2 2017).

LEGGI ANCHE: WhatsApp beta si aggiorna risolvendo uno dei suoi bug più critici

Ottima terza posizione per Huawei, con un gargantuesco +243% in un anno (con appena il 2% di share in meno di Apple), mentre Fitbit è l’unica azienda nella Top 5 ad aver visto un brusco calo delle vendite.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: