Activision Blizzard: noi facciamo intrattenimento, non politica

Activision Blizzard: noi facciamo intrattenimento, non politica

In queste settimane, Activision Blizzard (e in particolare Blizzard Entertainment) sono finite nell’occhio del ciclone per la questione Hong Kong, dopo che un giocatore professionista di Hearthstone era stato espulso per un anno (squalifica poi ridotta a sei mesi) dalle competizioni ufficiali per aver manifestato il suo supporto ai moti di protesta. Le persone si sono scagliate

L’articolo Activision Blizzard: noi facciamo intrattenimento, non politica proviene da SpazioGames.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: